Quando il testosterone diminuisce con l'età

 
E-mail Stampa PDF

La vecchiaia provoca una riduzione dell’ormone e un conseguente peggioramento della qualità di vita

AnzianiQuando l’uomo invecchia inizia un lento e progressivo abbassamento del testosterone, ormone prodotto dai testicoli e importantissimo per il benessere di tutto l’organismo, e a questo si associa la comparsa di segni e sintomi specifici. Questa forma di ipogonadismo è stata oggetto di numerosi studi negli ultimi anni ed è stata definita con diversi nomi tra cui il più conosciuto, anche se non più corretto, è “andropausa”.

Ad oggi, la sua prevalenza risulta essere del 20% negli uomini di età superiore ai 60 anni, del 30% in quelli di età superiore ai 70 anni e del 50% in quelli di età superiore agli 80 anni. Quindi si tratta di un problema abbastanza vasto.

La diagnosi di questa disfunzione ormonale è clinica, cioè si basa sulla visita e sulla raccolta della storia clinica. Tipica è l’identificazione di sintomi quali: calo della desiderio sessuale, problemi di erezione, riduzione della vitalità intellettiva e fisica, depressione del tono dell’umore, disturbi del sonno, sonnolenza e l’associazione con segni quali ipotrofia ed ipotonia muscolare, incremento del grasso viscerale (a livello dell’addome), osteopenia e osteoporosi.

Gli esami di laboratorio supportano e chiariscono il sospetto. Fondamentale è il dosaggio del testosterone totale che va eseguito su un prelievo di sangue al mattino. È inoltre importante il dosaggio di altri ormoni quali l’SHBG, la prolattina e le gonadotropine (FSH e LH), ed un controllo metabolico generale.

Sono ormai ampiamente dimostrati i benefici del trattamento con la somministrazione di farmaci a base di testosterone su questa condizione, in termini di salute metabolica, delle ossa, della funzione erettile e del desiderio sessuale.

L'obiettivo della terapia è quello di portare i livelli nel sangue di testosterone nel range di normalità e soprattutto la scomparsa o riduzione dei sintomi di questo ipogonadismo. Ma non sempre può essere iniziata una terapia con testosterone: controindicazioni sono rappresentate da una storia di grave ostruzione delle basse vie urinarie, di sindrome delle apnee ostruttive nel sonno non trattata, di patologia prostata o cancro mammario.

Ad oggi sono disponibili in commercio diversi tipi di preparati a base di testosterone: patch transdermici scrotali e non scrotali, preparati in gel, iniezioni intramuscolari e testosterone per via orale. Dopo l’inizio della terapia con testosterone è necessario sottoporsi a visite ed analisi di controllo ad intervalli regolari per valutare il miglioramento dei sintomi ma anche i possibili effetti collaterali.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Altri Articoli - Andrologia

“Sembra una stella cadente….!”

embriotransfer scritta
Prof.Claudio Manna

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI