Danni a carico dell’integrità del DNA spermatico influiscono sullo sviluppo embrionale

 
E-mail Stampa PDF

Sembrerebbe che un aumento di frammentazioni del DNA degli spermatozoi influenzi negativamente la qualità dell'embrione a partire da 2 ° giorno di sviluppo embrionale ed anche dopo il trasferimento dell'embrione in utero, con conseguente riduzione dei tassi di impianto e di gravidanza

aumento di frammentazioni del DNA degli spermatozoi Numerosi studi hanno dimostrato un notevole effetto dei danni al DNA degli spermatozoi (sotto forma di rotture dei singoli o doppi filamenti) sul risultato della Riproduzione Assistita.

Questi effetti si possono esprimere con  ridotta fecondazione, ridotta qualità embrionale e divisione lenta degli embrioni. Inoltre, si è dimostrata una riduzione del numero di embrioni che riesce a trasformarsi  in blastocisti con un aumento di quelli che arrestano il loro sviluppo e una ridotta percentuale di impianto embrionario e di gravidanza.

Uno studio condotto negli Stati Uniti su 215 uomini di coppie non fertili, sottoposte a tecniche di Riproduzione Assistita presso il Centro di Medicina della Riproduzione della University of Utah, ha analizzato il danno al DNA degli spermatozoi classificando i risultati in tre gruppi:

- 'basso danno'               0-30 %,

- 'danno intermedio'       31-70 %

- 'alto danno'                71-100 %

L'influenza del danno del DNA spermatico sul primo sviluppo embrionale è stato osservato  in quattro fasi:

- fecondazione,

- nei giorni embrionali 1-2,

-  nei giorni embrionali 3-5,

-  impianto dell’embrione

L'effetto paterno del danno del DNA spermatico è stato osservato, pertanto, in ogni fase dello sviluppo embrionale precoce. L'effetto sul tasso di fecondazione è stato maggiore per gli ovociti provenienti da coppie con fattori di infertilità femminile (20,85%) e infertilità inspiegata (7,30 %).

Nelle valutazioni sull’effetto per entrambe le fasi di sviluppo embrionale di  1-2 gg e di 3-5 gg  il gruppo di coppie con minor danno al DNA degli spermatozoi aveva più embrioni di buona qualità rispetto al gruppo con maggior danno.

L'impianto è risultato inferiore in caso di danno elevato del DNA spermatozoario (33,33%) rispetto al gruppo con danno intermedio  (55.26%) e rispetto al gruppo con danno basso al DNA degli spermatozoi (65,00 %).

Inoltre, l'impianto degli embrioni in utero è risultato  maggiore quando l'età del partner femminile era ≤35 anni.

Gli spermatozoi sono solo una componente della coppia, ma vi sono anche una serie di fattori ambientali e femminili in grado di influenzare lo sviluppo embrionale e l'impianto e che si possono sommare tra loro.

Inoltre, l’attenta selezione durante la  Riproduzione Assistita effettuata con la tecnica ICSI di spermatozoi morfologicamente normali e fisiologicamente mobili può selezionare spermatozoi  migliori e con danni ridotti al DNA. In realtà gli spermatozoi selezionati artificialmente per la ICSI non rappresentano la popolazione generale degli spermatozoi.  Nel liquido seminale, infatti, si misura il danno al DNA di tutti gli spermatozoi con un test diagnostico molto diffuso ed in voga presso i laboratori più specialistici.

Inoltre, l’effetto negativo del Dna paterno alterato può essere mitigato da un  meccanismo di riparazione attivo posseduto dagli ovociti delle  donne più giovani . E’ inoltre, più opportuno, per i pazienti con una maggiore percentuale di spermatozoi con DNA danneggiato,  applicare un trattamento di fecondazione assistita con  ICSI.

Da Hum. Reprod. (2014) 29 (11)

 

Altri Articoli - Andrologia

“Sembra una stella cadente….!”

embriotransfer scritta
Prof.Claudio Manna

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI