Dimorfofobia peniena, come affrontarla?

 
E-mail Stampa PDF

Fondamentale, escluse anomalie delle dimensioni e della forma del pene, la terapia psicologica

pene_cortoFondamentale la presenza di uno psico-sessuologo nel percorso di diagnosi della dismorfofobia peniena, cioè di quella situazione in cui si ha un’alterata percezione dei propri genitali, soprattutto delle dimensioni e forma del pene. L'andrologo quindi, dovrà essere affiancato anche da un altro professionista. Questo perché fondamentale è la raccolta di tutti i dati relativi alla sfera psichica e sessuale, al fine di valutare la presenza di cause psicologiche e relazionali alla base di questo disturbo.

Escluse cause fisiche, il problema va affrontato con lo psicologo. Fatta la diagnosi e comprese le motivazioni di questo disturbo e soprattutto escluse tutte le possibili cause fisiche che possono portare a reali alterazioni del pene e dei genitali, come la fimosi, il recurvatum congenito o l’ipospadia, è importante che vengano prospettate tutte le possibili terapie che il soggetto successivamente potrà intraprendere.

La chirurgia genitale solo se strettamente necessaria. Quando l’esame obiettivo dei genitali rileva dunque che il pene non presenta alcuna anomalia, è necessario spiegare che la scelta chirurgica non dovrebbe essere fatta, perché per esempio gli interventi di falloplastica sono in grado di aumentarne solo marginalmente le dimensioni, a fronte dei numerosi e potenzialmente effetti collaterali dannosi. La chirurgia deve essere presa in considerazione solo quando necessaria, come nel caso del micropene (dimensioni in erezione al di sotto dei 7-9 cm) o di una curvatura del pene importante.

Educazione sessuale e un percorso psicologico. Un trattamento psicologico di tipo cognitivo-comportamentale e un percorso di informazione e di educazione sessuale possono invece aiutare la persona a cambiare la propria immagine negativa dei genitali, realizzata e rafforzatasi negli anni a causa per esempio dell’assenza o dalla scarsità di informazioni di carattere sessuale. In particolare, la terapia psicologica dovrà cercare di correggere i pensieri e comportamenti negativi che si sono instaurati, come l’evitare i rapporti sociali e i rapporti sessuali.

La fisioterapia al posto del bisturi. Infine, se si volesse comunque tentare di ingrandire il pene senza però ricorrere alla falloplastica, altamente invasiva e ricca di effetti indesiderati, potrebbe essere valutato il trattamento fisioterapico che si avvale di vari dispositivi da applicare al pene, i cui risultati però rimangono dubbi.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


 

Altri Articoli - Andrologia

“Sembra una stella cadente….!”

embriotransfer scritta
Prof.Claudio Manna

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI