Estate, dove lasciare i propri figli?

 
E-mail Stampa

Per non lasciarli soli, l'alternativa sono i nonni (quando è possibile) o i centri estivi

centri_estiviLa scuola è finita. E ora? È la domanda che milioni di genitori si pongono ogni anno in questo periodo. Come gestire i propri figli? Come evitare di doverli tenere rinchiusi dentro casa o abbandonati in mezzo ad una strada durante l'orario di lavoro delle mamme e dei papà. La questione è molto spinosa. I più fortunati li affidano ai nonni, altri ai centri estivi. E per i meno abbienti? Un'idea arriva dalla Liguria.

I centri estivi. I centri estivi sono il perfetto sostituto della scuola a tempo pieno per il periodo estivo. Attività all'aria aperta e piscine. Ma anche attività didattiche, laboratori artistici e angoli per lo studio (per chi deve fare i compiti per le vacanze). I ragazzi vengono seguiti da animatori che li coinvolgono nelle varie attività, insegnando loro nuovi giochi o preparando un piccolo spettacolo teatrale. Un ottimo modo per far socializzare i figli più timidi. Ci sono per quasi tutte le tasche. Quelli comunicali nelle città o nei paesi in cui vengono organizzati il costo varia tra i 50 ai 100 euro al mese. Mentre per i centri privati il costo varia: si va dai 150 euro a settimana in su.

Un'estate con i nonni. I nonni svolgono sempre più spesso un ruolo indispensabile per la famiglia. Dove non arriva il welfare e di fronte a genitori entrambi impegnati nel lavoro, sono la risorsa che fa risparmiare tanti soldi. Infatti, vale 24 miliardi di euro l'anno il lavoro non retribuito dei nonni italiani impegnati a crescere i propri nipoti. Lo sostiene Federanziani che ha presentato alcuni dati al Sanit 2011 che si è tenuto la scorsa settimana a Roma. Sono 1 milione quelli impegnati a tempo pieno nell'accudire i propri nipoti, 3 milioni a tempo parziale. I nonni possono accompagnare  i ragazzi al parco cittadino, possono aiutarli nel fare i compiti estivi e possono accudirli. In pratica dei “nonni sitter”.

E per le famiglie disagiate... Tanti pensionati pronti a fare il “nonno a domicilio” per le famiglie in difficoltà: questo l'obiettivo dell'iniziativa "Ho trovato un nuovo nonno" sottoscritta dal Comune di Genova in collaborazione con l'associazione Auser. Gli aspiranti nuovi nonni verranno mandati presso quelle famiglie che non possono chiedere aiuto ai propri anziani e che non possano permettersi un posto in un campo estivo. Così i nonni a tempo quest'estate si prenderanno cura di bambini e ragazzi, aiutandoli nelle faccende quotidiane quando i genitori sono al lavoro, diventando nel contempo un punto di riferimento educativo ed affettivo. Non solo un modo per aiutare chi è in difficoltà ma anche un modo per le persone anziane di sentirsi utili, mettendo a disposizione il proprio tempo e, perché no, le proprie conoscenze. Il Comune di Genova ha messo a disposizione anche un rimborso spese per i “nonni sitter” che varia dai 150 ai 360 euro in base alle necessità. “Questo servizio - spiega l'assessore ai servizi sociali Roberta Papi - è rivolto soprattutto alle mamme sole o a coppie di giovani che si rivolgono ai servizi sociali per chiedere un sostegno che assomiglia a quello che una nonna o un nonno possono dare”.

 

Altri Articoli - Coppia e Società

"Un 'altro tentativo fallito, un altro dolore da soffocare..." - Il diario della Fecondazione Assistita 1

Le emozioni di una paziente che ha vissuto la sua infertilità "sine causa" o inspiegata e tutte le terapie fatte, compresi i tanti tentativi di inseminazione intrauterina, fivet, icsi.
riprova
IV Corso Medicina della Riproduzione-Roma, 27 Maggio 2014
IV Corso Medicina della Riproduzione "Infertilità Inspiegata"

Ci sono dei rischi nella somministrazione di antiossidanti?

Intervista a Prof. Lamberto Coppola (Andrologo) e Prof. Claudio Manna (Ginecologo)

riprova

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI