Una figlia in vecchiaia, quali limiti?

 
E-mail Stampa

Una coppia anziana mette al mondo una figlia con l'eterologa. Ma il Tribunale gliela toglie

genitori-anziani1“Genitori troppo anziani” e il giudice decide di revocargli la patria potestà. Lo ha deciso il tribunale dei minori di Torino. Così ora la bambina di 16 mesi nata da una donna di 58 anni e da un uomo di 70 verrà data in adozione, come gli orfani. Secondo il Tribunale i genitori sono “troppo anziani” per assicurare alla piccola di essere seguita in tutte le fasi della sua crescita. Ma come è riuscita una donna di 58 anni a  rimanere incinta?

La fecondazione assistita per aggirare i limiti dell'età. La coppia si era rivolta ad un centro di fecondazione assistita all'estero per aggirare il divieto italiano che non consente la fecondazione eterologa. Infatti, poiché la donna presumibilmente non era più in grado di produrre ovociti, la coppia ha utilizzato quelli di una donatrice. Ma per il giudice la scelta di mettere al mondo una figlia ad un'età così avanzata rappresenta un danno per la stessa bambina che si sarebbe ritrovata dei genitori-nonni e rischierebbe di ritrovarsi orfana in giovane età. Così, in base alle disposizioni del Tribunale, la piccola già vive con la famiglia affidataria, mentre ai genitori è consentito vederla una volta ogni 15 giorni.

Una scelta basata sulla volontà di onnipotenza”. Secondo il Tribunale, la piccola è “frutto di una applicazione distorta delle enormi possibilità offerte dal progresso in materia genetica”, e la volontà di concepirla “è una scelta che – si legge nelle motivazioni della sentenza –, se spinta oltre certi limiti si fonda sulla volontà di onnipotenza, sul desiderio di soddisfare a tutti i costi i propri bisogni che necessariamente implicano l'accantonamento delle leggi di natura e una certa indifferenza rispetto alla prospettiva del bambino”.

Anche una denuncia per abbandono. Ad aggravare la posizione della coppia un fatto accaduto più di un anno fa quando qualcuno segnalò alle forze dell'ordine la presenza della piccola appena nata lasciata sola in auto di fronte ad un supermercato. Il padre si giustificò spiegando che stava scaricando la spesa dalla propria vettura e che non aveva mai perso d'occhio la bambina.

Quale limite al desiderio di un figlio? La coppia aveva avanzato nel 2003 una richiesta di adozione che gli era stata respinta perché troppo anziani. Non si sono dati per vinti e dopo 7 anni hanno trovato il modo di coronare il loro sogno. Ma avere un figlio è un diritto che deve andare al di là di qualsiasi considerazione sull'età, oppure deve prevalere sempre e comunque l'interesse del minore?

 

Altri Articoli - Coppia e Società

"Un 'altro tentativo fallito, un altro dolore da soffocare..." - Il diario della Fecondazione Assistita 1

Le emozioni di una paziente che ha vissuto la sua infertilità "sine causa" o inspiegata e tutte le terapie fatte, compresi i tanti tentativi di inseminazione intrauterina, fivet, icsi.
riprova
IV Corso Medicina della Riproduzione-Roma, 27 Maggio 2014
IV Corso Medicina della Riproduzione "Infertilità Inspiegata"

Ci sono dei rischi nella somministrazione di antiossidanti?

Intervista a Prof. Lamberto Coppola (Andrologo) e Prof. Claudio Manna (Ginecologo)

riprova

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI