Affidare i minori nordafricani, l'ostacolo della Kafala

 
E-mail Stampa

In assenza di una legislazione, in Italia l'affido “islamico” non è riconosciuto

kafalaUn canale parallelo di accoglienza dei minori stranieri che in Italia riesce a bypassare i controlli e l'iter previsto per le adozioni internazionali. E' l'istituto della "kafala", la forma di protezione islamica dei bambini che consente una forma di adozione molto simile al nostro affido. Questo istituto comporta l’esercizio della potestà genitoriale da parte del “kafil” (il genitore che accoglie) e l’assunzione dell’obbligo giuridico in capo a quest’ultimo di farsi carico e di mantenere il minore, fino al compimento della maggiore età.

Uno dei Paesi da cui proviene il maggior numero di minori adottati tramite la kafala è il Marocco: i dati Istat parlano di circa 457 mila Marocchini residenti in Italia al 1° gennaio 2011. In Marocco la condizione dell’infanzia abbandonata risulta non solo particolarmente grave ma anche in progressivo peggioramento: secondo i dati raccolti dall’UNICEF i minori assistiti negli istituti marocchini perché privi di un ambiente familiare idoneo o in stato di abbandono ammontavano a 65.196 nel 2004. Tra questi vi sarebbero circa 6.500 minori abbandonati ogni anno alla nascita. Premesso che non esistono dati ufficiali sul fenomeno, attraverso il Consolato italiano a Casablanca l'Ai.Bi., Associazione italiana Amici dei Bambini, è venuta a conoscenza che già nell’anno 2008 erano pervenute a quell’ufficio 250 domande di rilascio visti per ricongiungimento familiare con riferimento a provvedimenti marocchini di Kafala.

Ma come si possono far arrivare i minori in Italia bypassando l'iter previsto dalla legge per le adozioni internazionali? Tramite la richiesta del ricongiungimento familiare: due genitori italiani si recano in Marocco, chiedono di prendere con sé un bambino in condizione di indigenza e - se autorizzati dal Tribunale marocchino - possono portarlo in Italia. In mancanza della ratifica della Convezione dell'Aja del 1996, però, il nostro Paese non ha ancora creato l'Autorità centrale che dovrebbe decidere sui singoli casi, mettendo in accordo le diverse legislazioni dei Paesi di provenienza dei bambini, con il risultato che ad oggi tutto viene rimesso alla magistratura. E le sentenze sono state spesso contrastanti. L'ultima - un pronunciamento della Cassazione del marzo scorso - ha decretato l'impossibilità per gli italiani di ricorrere alla kafala, una situazione transitoria in attesa della ratifica della Convenzione dell'Aja del 1996 che dovrebbe normare questo istituto. La Convenzione, infatti, è stata firmata dall'Italia ma non ha mai passato l'esame del Parlamento (nonostante l'Europa avesse chiesto di pronunciarsi in merito entro giugno del 2010).

Il mese scorso, però, il governo italiano si è impegnato a ratificare la Convenzione entro la fine di quest'anno, decisione che promette di licenziare anche la relativa legge di attuazione che dovrà normare la "kafala". Nel frattempo diversi provvedimenti di kafala restano "sospesi", con bambini costretti a restare negli orfanotrofi, nonostante il nulla osta già ricevuto dai Tribunali marocchini.

 

 

Altri Articoli - Coppia e Società

"Un 'altro tentativo fallito, un altro dolore da soffocare..." - Il diario della Fecondazione Assistita 1

Le emozioni di una paziente che ha vissuto la sua infertilità "sine causa" o inspiegata e tutte le terapie fatte, compresi i tanti tentativi di inseminazione intrauterina, fivet, icsi.
riprova
IV Corso Medicina della Riproduzione-Roma, 27 Maggio 2014
IV Corso Medicina della Riproduzione "Infertilità Inspiegata"

Ci sono dei rischi nella somministrazione di antiossidanti?

Intervista a Prof. Lamberto Coppola (Andrologo) e Prof. Claudio Manna (Ginecologo)

riprova

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI