Sanità, i nuovi ticket della discordia

 
E-mail Stampa

Le Regioni sono sul piede di guerra. A pagare anche cittadini con lievi problemi di salute

pronto-soccorso-2Dieci euro in più sulle visite specialistiche e 25 sui codici bianchi al pronto soccorso. Da oggi divengono obbligatori i rincari sui ticket sanitari in molte regioni. Una norma inserita nella manovra finanziaria approvata nel mese di luglio, una vera stangata per le famiglie.

Regioni contro il governo. I nuovi ticket si sommano a quelli precedenti, già imposti da ogni singola sanità regionale. E proprio le Regioni sono oggi sul piede di guerra. “Un problema oggettivo e tecnicamente non corretto”, spiega Vasco Errani, presidente della conferenza delle Regioni. Una “vergognosa tassa sui malati”, denuncia la Cgil. Almeno 4 governatori hanno deciso di trovare forme alternative al ticket, ma altri, come la presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, pur essendo contrari si trovano nell'impossibilità di fare altrimenti.

Due giorni per trovare un accordo. Il confronto tra governo ed enti locali proseguirà ancora nei prossimi giorni. Oggi è stato avviato un tavolo tecnico, domani quello politico. “Le Regioni pongono un problema sull’applicabilità del decreto tecnico e dei ticket e contestano nel merito il criterio di attuazione”, ha spiegano Raffaele Fitto, ministro  degli affari regionali. Gli incontri di oggi e di domani dovrebbero fornire risposte per rimodulare il ticket sulla base del reddito e delle prestazioni.

"Non vogliamo pagare per tutti". Ma anche tra regioni ci sono frizioni in atto. Alcuni presidenti, soprattutto al nord non vogliono essere costretti a pagare “per gli sprechi degli altri. Se saremo costretti ci opporremo con i dovuti ricorsi”, spiega Luca Zaia, governatore del Veneto, con ovvi riferimenti a regioni meridionali con grossi deficit di bilancio.

Pronto soccorso, chi paga? La manovra definisce “codice bianco” la prestazione sanitaria non appropriata ad un regime di pronto soccorso. Il governo, quindi, ha deciso di introdurre una tassa a quei cittadini che si rivolgono a strutture di pronto soccorso senza una concreta urgenza oggettiva. Sarà il medico a stabilire il codice dopo la visita al di là delle dichiarazioni del paziente. Farà fede quindi, per il pagamento del ticket, il codice assegnato in uscita. Così, chi si rivolge al pronto soccorso per un mal di pancia, per influenza e per punture di insetti rischia di pagare il ticket.

 

 

Altri Articoli - Coppia e Società

Blastocisti e PGs sempre buone tecniche?

Quanti embrioni arrivano dopo 5 giorni di coltura a blastocisti? Si calcola circa il 50% da un recente lavoro scientifico su queste tecniche con una percentuale di gravidanze cliniche del 14% per Pick-Up. I nostri risultati (Centro Biofertility 2016) senza coltura a blastocisti o PGs ci hanno mostrato un tasso di gravidanze clinico del 32% per Pick-Up
riprova

Ci sono dei rischi nella somministrazione di antiossidanti?

Intervista a Prof. Lamberto Coppola (Andrologo) e Prof. Claudio Manna (Ginecologo)

riprova

“Sembra una stella cadente….!”

embriotransfer scritta
Prof.Claudio Manna

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI