Trieste: detenute tentano di rimanere incinte con il seme dei carcerati

Condividi
Tweet
 
Mercoledì 04 Maggio 2011 10:40 Scritto da Emilio Torsello
Stampa

detenute tentano di rimanere incintePer restare incinta e usufruire delle misure alternative, le detenute del carcere "Coroneo" di Trieste tentano l'inseminazione fai da te. La notizia è riportata dal principale quotidiano triestino - Il Piccolo - che racconta come i carcerati maschi lancino dalle finestre lo sperma racchiuso in guanto alle detenute.

 

Il direttore dell'istituto, Enrico Sbriglia, in aspettativa per motivi elettorali, ha ammesso la questione. «Dopo essermi consultato con alcuni medici - ha detto - ho ritenuto doveroso segnalare alla Procura quanto accadeva, visti anche i rischi di trasmissione di malattie, per tutelare la salute di queste donne». Il direttore ha spiegato che finora «nessuna donna è rimasta incinta» e che «l'attenzione degli agenti penitenziari su questo fronte ora è estremamente alta».
Tags: