Yara: su Facebook lo sgomento per la sua morte

Condividi
Tweet
 
Domenica 27 Febbraio 2011 20:09 Scritto da Emilio Torsello
Stampa

yaraLa rabbia per la morte di Yara Gambirasio corre su Facebook. La pagina ufficiale aperta a pochi giorni dalla scomparsa per aiutare il ritrovamento della bambina è diventata la valvola di sfogo di quanti per giorni hanno sperato di ritrovare Yara in vita. E i messaggi sono tanti, al punto che i moderatori non riescono a star dietro a quanti invocano vendetta contro chi ha ucciso la piccola Yara.

Giorgia Bottegal, ad esempio, scrive: "Questa tragedia deve avere un colpevole. Quando lo troveranno spero con tutto il cuore che non lo faranno uscire 2 giorni dopo con l'indulto. Riposa in pace pikkola Yara". Mentre Daniele Sacchetta aggiunge "ciao piccola Yara,tutti abbiamo sperato nel tuo ritrovamento ke potevi riabbracciare i tuoi familiari i tuoi amici,invece una persona inutile ti ha strappato da qst vita,mi auguro solo ke paghi il male ke ti ha fatto,ciao piccola riposa in pace,ADDIO". Agny Contadini scrive ancora "Come si può essere così crudeli da uccidere una innocua ragazzina di 13 anni? Come si fa ad essere così brutali? Speriamo tanto che questa brutalità venga punita in modo esemplare. Nessun ragazzino/a merita di essere allontanato dai genitori ed essere ucciso. La gente è pazza e crudele". E Giovanni Fusco: "Povera piccola yara anima innocente sicuramente nel cielo c'è una stella lucente in più ma l'essere ignobile che ti ha tolto la vita deve subire le pene piu atroci di questo mondo senza nessuna pietà riposa in pace tra le braccia di dio piccola e dolce yara". Mentre Domenico Loiaconi sottolinea: "Non bisogna limitare a dire 'L'INCUBO È FINITO COL RITROVAMENTO DEL CADAVERE DI YARA', ma bisogna, invece, riunire tutte le forze e le risorse disponibili al fine di rintracciare gli autori di un crimine così orrendo e ingiusto, facendo si che giustizia sia fatta!!!! Ciao stellina! Riposa in pace e aiuta i tuoi familiari a ritrovare la forza x continuare a vivere!!!!"

Filo rosso di ogni messaggio è l'incredulità per una morte tanto assurda quanto inaspettata. Le indagini ripartono adesso dagli indizi ritrovati ieri accanto al cadavere della ragazza e dalle tracce accanto al corpo. I genitori attendono ancora verità: "l'assassino - hanno detto i familiari - è in mezzo a noi".

Tags:

Vedi anche