Un vero afrodisiaco? Il vino rosso

 
E-mail Stampa

vino-rossoIl vino fa buon sangue e fa bene anche al sesso, soprattutto nelle donne. Lo sostiene uno studio dell’Università di Firenze pubblicato sulla prestigiosa rivista scientifica Journal of Sexual Medicine. I ricercatori fiorentini sostengono che i livelli di desiderio sessuale sono più alti nelle donne bevitrici moderate di vino rosso, rispetto a quelle che preferiscono altre bevande alcoliche o che sono astemie. I componenti chimici naturali ritrovati nel vino rosso migliorerebbero il funzionamento sessuale aumentando il flusso sanguigno nelle aree-chiave del corpo femminile.

I ricercatori italiani hanno trovato, quindi, una potenziale relazione tra il consumo di vino rosso e una migliore sessualità. In questo progetto, descritto come il primo che abbia mai esaminato il collegamento tra il consumo di vino rosso e la funzione sessuale femminile, sono state coinvolte 800 donne tra i 18 e i 50 anni, nessuna delle quali aveva riferito di avere qualche problema di salute sessuale. Queste sono state suddivise in tre gruppi: quelle che consumavano regolarmente uno o due bicchieri di vino rosso al giorno, quelle che consumavano meno di un bicchiere al giorno di qualsiasi bevanda alcolica e quelle che erano astemie. Le donne che bevevano più di due bicchieri al giorno sono state escluse dallo studio per evitare confusione con gli effetti dell'alcolismo.

Tutte le donne hanno compilato un questionario che è stato usato dai medici per definire le donne e la loro salute sessuale. Il test era composto da 19 domande con una scala di punteggio che va da 2 a 36 con i punteggi più alti che significano una migliore funzionalità. Le “bevitrici” di vino rosso hanno ottenuto tutte un punteggio medio di 27,3, contro il 25,9 delle meno bevitrici e il 24,4 delle astemie. I ricercatori affermano che il risultato è ancora più sorprendente se si considera che le bevitrici di vino rosso erano, in media, più anziane delle donne degli altri due gruppi e l’età, si sa, tende a essere associata a una spinta sessuale in declino.

Come il vino rosso possa avere un tale effetto non è ancora chiaro sebbene ci siano un certo numero di teorie, una delle quali è che gli antiossidanti nel vino rosso abbiano un effetto benefico sulla circolazione sanguigna, ampliandone e incrementando così il flusso del sangue verso le aree-chiave del corpo. Le proprietà curative derivano infatti da alcune delle componenti polifenoliche del vino rosso e della buccia degli acini dell’uva. Tra queste componenti emerge il resevratolo, antiossidante di ultima generazione, molecola che in laboratorio permette di allungare la vita dei topolini e che oggi viene utilizzata addirittura nell’industria cosmetica per le sue proprietà.

Tutto il mondo vede il Belpaese come una distesa di vigneti a perdita d’occhio e, forse nell’immaginario di qualche lontano statunitense confusionario, come tutta la Toscana,il Piemonte la Puglia o la Sicilia trabocchino di grappoli dorati. Di vero c’è che un bicchiere di vino rappresenta uno stile e un modo di essere che tutto il mondo riconosce come italiano, racconta delle diverse epoche storiche a cui si è accompagnato e delle peculiarità regionali, sa delle diverse esposizioni al sole e delle singolari proprietà organolettiche del terreno da cui è nato. Questo perché l’Italia è tra i migliori produttori di vino al mondo, e per continuare a mantenere questo primato si avvicendano le ricerche che ne svelano caratteristiche e qualità.

Un bicchiere di vino fa buon sangue, si sa, ma oggi sappiamo che nelle donne due fanno ancora di più. Per quanto riguarda l’uomo invece per ottenere gli stessi risultati del gentil sesso di bicchieri ce ne vogliono tre.

 

Altri Articoli - Nutrizione

Vino e superalcolici, quali differenze

I secondi privi di caratteristiche salutari.
riprova

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI