Caldo, alcuni consigli alimentari per le donne in gravidanza

 
E-mail Stampa

Prima regola: bere molto. Ma anche l'alimentazione è importante per far crescere un bimbo sano

donna-incinta-mangiaSpossatezza, gambe gonfie, sudorazione eccessiva e crampi. Sono questi alcuni dei disturbi più comuni che affliggono le donne in dolce attesa a causa del caldo. Con l’arrivo dell’estate, infatti, le donne in gravidanza soffrono maggiormente, ma è possibile seguire alcuni semplici consigli per alleviare questi fastidi. Sembrerà scontato ma il primo di questi sia bere molta acqua. È consigliabile assumere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno.

Medici ricercatori israeliani dell’Università Ben Gurion hanno evidenziato che nel periodo estivo vi è un aumento di casi di ologodramnios, cioè la presenza di diminuita e insufficiente quantità di liquido amniotico in cui è immerso il feto. Questo liquido è costituito d’acqua per il 97%, e la sua diminuzione è imputabile ad una disidratazione materna. È stato riscontrato oligodramnios in 4.335 parti sui 191.558 effettuati, di cui 1.553 nella stagione estiva.

La poca idratazione può provocare contrazioni precoci e può anche causare aumento del battito cardiaco fetale, perché il feto ha una temperatura più alta di circa 2 gradi rispetto a quella materna e non ha ancora possibilità di smaltire calore in modo autonomo. Un’adeguata assunzione di acqua quindi, non solo consente di recuperare i liquidi persi con la sudorazione, ma favorisce anche la diuresi alleviando quel fastidioso senso di gonfiore, ma evita anche complicazioni in prossimità del parto. Talvolta può essere necessario assumere anche sali minerali come potassio e magnesio per prevenire la spossatezza ed i crampi.

Della medesima importanza è l’alimentazione, soprattutto nel periodo estivo. Il controllo del peso è il primo indice su cui basarsi per regolare l’alimentazione in gravidanza per cui è bene diffidare da chi, sovente in queste occasioni, consiglia di “mangiare per due”! Una donna di corporatura normale, dovrebbe mettere su dai 10 ai 12 kg nell’arco dei nove mesi, ma questa è una stima del tutto approssimativa e varia da persona a persona.

Per seguire un’alimentazione sana ed equilibrata è consigliato un adeguato apporto di proteine alternando pesce, carni magre, uova e latticini ma anche l’assunzione di calcio, ferro e acido folico risulta essere molto importante. Il calcio, presente nelle verdure a foglia verde, nelle uova e nella frutta a guscio, è il principale costituente delle ossa, mentre l’acido folico è indispensabile per il corretto sviluppo del cervello e del midollo spinale. Anche gli acidi grassi sono importanti per il corretto sviluppo del feto in quanto prendono parte alla formazione del sistema nervoso: in particolare i cosiddetti “omega 3” si possono assumere dall’olio extravergine di oliva, nel pesce e nella frutta a guscio.

In estate è bene approfittare della presenza di molte varietà di frutta fresca e verdure in abbondanza ricche di vitamine e antiossidanti. Da non sottovalutare è poi l’attività fisica: con il progredire della gravidanza anche le più semplici azioni quotidiane possono risultare difficoltose. È bene perciò non dimenticare di rafforzare e tonificare la muscolatura anche con semplici passeggiate all’aria aperta in momenti di minor caldo, evitando chiaramente i movimenti più bruschi. Dunque seguendo delle semplici linee guida è possibile ridurre i disturbi e problemi causati dalla gravidanza anche nei periodi in cui il sole e il calore non lasciano scampo.

 

Altri Articoli - Nutrizione

“Sembra una stella cadente….!”

embriotransfer scritta
Prof.Claudio Manna

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI