Un aiuto alla fertilità e alla fecondazione assistita: la vitamina D

 
E-mail Stampa

Una carenza di vitamina D può ridurre la fertilità e ridurre le percentuali di successo della Riproduzione Assistita

alimenti-con-vitamina-d-3Una carenza di vitamina D può ridurre la fertilità umana. Questa è normalmente conosciuta per i suoi effetti regolatori del calcio e per il suo contributo nel migliorare la salute delle ossa. Nell’uomo la fonte principale di vitamina D si ottiene con l’esposizione alla luce solare, mentre le fonti alimentari contribuiscono solo per il 20%. Questa vitamina è contenuta prevalentemente nei pesci grassi quali sardine, salmone e sgombo (vit D3 ossia il colecalciferolo), nelle uova e nel fegato di vitello.

Un team di studiosi americani appartenenti all’università di Yale, hanno valutato il diverso e ancora poco conosciuto ruolo di questa vitamina nel modulare la capacità riproduttiva. In merito a questo argomento non esiste una grandissima letteratura scientifica ma i dati finora disponibili suggeriscono che una modesta carenza di vitamina D può essere di ostacolo alle normali capacità riproduttive dell’uomo. I meccanismi con cui questa vitamina partecipa alla regolazione e alla fisiologia della riproduzione sono ancora del tutto da chiarire; questo studio ha proprio lo scopo di delineare nello specifico il suo ruolo come segnale nella risposta allo stimolo riproduttivo.

L’esperimento di quest’analisi è stato effettuato sui ratti: in principio è stata valutata la capacità riproduttiva dei ratti di sesso maschile in cui veniva indotta la carenza di vitamina D. I ratti di sesso femminile sono stati inseminati mediante lo sperma dei maschi, e si è rilevato un valore pari al 65% in meno di spermatozoi depositati nel tratto genitale. Soltanto il 23% delle femmine quindi è stata fecondata.

Un secondo esperimento ha riguardato anche le femmine in cui anche in questo caso era stata provocata la carenza di vitamina D. I risultati confermano il ruolo regolatorio di questa vitamina nella segnalazione gonadica e quindi nel successo riproduttivo.

Diversi dati  suggeriscono che la carenza di vitamina D sconvolge il sistema riproduttivo femminile. Nei ratti di sesso femminile che presentano questo deficit riferiscono una grave compromissione della fertilità, i dati segnalano un 45-70% in meno di possibilità di intraprendere una gravidanza, e un 67-100% in meno del numero dei cuccioli vitali.

In questo studio si è anche riscontrato che in corrispondenza ad una carenza vitaminica vi è anche una ridotta produzione di latte necessario per l’allattamento dei piccoli, e un alterazione del comportamento alimentare materno (anoressia).

Si è anche ipotizzato ipotizzato che la carenza di vitamina D contribuisca anche all' insorgenza di un ampio spettro di disturbi ginecologici, quali la  Sindrome dell’ovaio policistico (PCOS).

Un basso livello di vitamina D nell’organismo, si può ripercuotere anche sul successo o meno riproduttivo in donne che si sottopongono a fecondazione assistita in vitro (IVF) riducendolo.

 

Altri Articoli - Nutrizione

Blastocisti e PGs sempre buone tecniche?

Quanti embrioni arrivano dopo 5 giorni di coltura a blastocisti? Si calcola circa il 50% da un recente lavoro scientifico su queste tecniche con una percentuale di gravidanze cliniche del 14% per Pick-Up. I nostri risultati (Centro Biofertility 2016) senza coltura a blastocisti o PGs ci hanno mostrato un tasso di gravidanze clinico del 32% per Pick-Up
riprova

Vino e superalcolici, quali differenze

I secondi privi di caratteristiche salutari.
riprova

“Sembra una stella cadente….!”

embriotransfer scritta
Prof.Claudio Manna

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI