Cose da sapere prima di donare il cordone ombelicale

 
E-mail Stampa PDF

L'anamnesi di chi dona il sangue del cordone ombelicale è fondamentale. Ecco cosa c'è da sapere

L'anamnesi accurata di chi dona il sangue del cordone ombelicale è fondamentale. Ecco cosa c'è da sapere

cordone_ombelicalePrima di procedere al prelievo di sangue placentare il personale medico della Banca opera una selezione delle donatrici nel rispetto delle normative vigenti in materia di donazione di sangue umano sottoponendo le gestanti ad una accurata e completa anamnesi. La raccolta anamnestica comprende l’anamnesi familiare e patologica dei genitori del nascituro e l’anamnesi ostetrica.

Come per la donazione di sangue, esistono condizioni cliniche e comportamenti a rischio che precludono la donazione di sangue placentare. Ecco i criteri di esclusione che indicano una controindicazione assoluta alla raccolta del sangue del cordone ombelicale e comprendono:

  • Neonato geneticamente non correlato ai genitori (fecondazione eterologa);
  • Stretta consanguineità tra madre e padre;
  • Comportamenti a rischio noti per la diffusione di patologie trasmissibili con il sangue a carico della madre e/o del padre;
  • Malattie genetiche e/o infettive della madre e del padre;
  • Pregresse trasfusioni di sangue e/o emoderivati (albumina, immunoglobuline, fattori della coagulazione);
  • Trapianti di organo o tessuto della madre;
  • Storia di malattie autoimmuni, ematologiche e neoplastiche.

Altri criteri di esclusione alla donazione sono di natura ostetrica e comprendono:

  • Età gestazionale inferiore a 34 settimane;
  • Amniocentesi positiva per anomalie genetiche;
  • Malformazioni congenite del neonato (o evidenza ecografica di anomalie strutturali del feto);
  • Rottura delle membrane da oltre 12 ore;
  • Febbre materna superiore a 38° C al momento del parto;
  • Sofferenza fetale ( indice di Apgar < 6 );
  • Liquido amniotico francamente tinto di meconio.

Per concludere un colloquio preliminare con un’ostetrica, un’infermiera o un medico del centro di raccolta è importantissimo ed essenziale per verificare l’idoneità alla donazione. Questa accurata anamnesi è fondamentale prima della donazione del Sangue di Cordone Ombelicale perché è regolata dalle leggi trasfusionali che identificano i criteri di idoneità.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Blastocisti e PGs sempre buone tecniche?

Quanti embrioni arrivano dopo 5 giorni di coltura a blastocisti? Si calcola circa il 50% da un recente lavoro scientifico su queste tecniche con una percentuale di gravidanze cliniche del 14% per Pick-Up. I nostri risultati (Centro Biofertility 2016) senza coltura a blastocisti o PGs ci hanno mostrato un tasso di gravidanze clinico del 32% per Pick-Up
riprova

“Sembra una stella cadente….!”

embriotransfer scritta
Prof.Claudio Manna