Aggiornamento per i ginecologi sul tema dell’infertilità di coppia. Le novità più importanti

 
E-mail Stampa PDF

 

Un corso di aggiornamento per i medici ginecologi sull’infertilità si è svolto a Roma venerdi 19 aprile con notevole successo: oltre 150 tra ginecologi, andrologi e biologi hanno seguito i temi più importanti e gli aggiornamenti più attuali sull’argomento. La partecipazione è stata elevata anche in rete con più di 1000 contatti

Aggiornamento per i ginecologiIl Prof. Claudio Manna, organizzatore del corso e direttore di 3 centri di infertilità e Riproduzione Assistita  nella capitale, dopo aver illustrato i metodi più pratici per giungere alla diagnosi di infertilità ha dimostrato come sia possibile effettuare le indagini principali in un solo mese. Ha suggerito anche il miglior modo di rapportarsi con la coppia, evitando gravi errori (come quello di trascurare il partner maschile) e invitando i colleghi ad un ascolto attivo dei pazienti che esprimono bisogni importanti.

Tra i concetti più importanti egli ha sottolineato l’eccessivo timore da parte delle coppie ed a volte dei medici che i farmaci per curare l’infertilità possano favorire l’insorgenza di tumori. Le ricerche e gli studi più attuali ed importanti smentiscono tutti questa presunta associazione. Alcuni dati che potrebbero far pensare al contrario indicano solo che la condizione di infertilità della donna ed in particolare la mancanza o scarsità di ovulazione sono il vero fattore di rischio per l’insorgenza dei tumori ma non l’uso dei farmaci per curarla.

A questo proposito i risultati di una ricerca ideata dall’Associazione di coppie infertili Fertilità Onlus è stata divulgata durante il corso dimostrando che effettivamente oltre il 50% delle donne che sono in cura per infertilità temono (molto o abbastanza) l’effetto dei farmaci sulla propria salute.

Nel’illustrare le terapie che usano la Fecondazione assistita il Prof. Manna si è soffermato su alcune tecniche di cui oggi si discute molto. Tra queste l’uso delle blastocisti per migliorare le percentuali di gravidanze. Il Prof. Manna ha dimostrato che tale tecnica può aumentare le percentuali di gravidanza nelle donne più giovani ma spesso gli embrioni non arrivano a questo stadio avanzato di sviluppo in una popolazione più avanti nell’età come quella italiana e la delusione pertanto può essere dietro l’angolo. Inoltre le ricerche più recenti esprimono preoccupazioni per i danni cosiddetti “epigenetici” che l’ambiente di coltura prolungato può produrre sugli embrioni.

La diagnosi preimpianto per scoprire malattie genetiche sull’embrione va consigliata nei casi dove l’efficacia e l’utilità sono accertate.  In Europa la diagnosi preimpianto viene effettuata solo nell’1% dei cicli di Fecondazione assistita. Le indicazioni maggiori sono quelle per le malattie “monogeniche” come la fibrosi cistica e l’anemia mediterranea. L’uso di queste tecniche per altri motivi come la cosiddetta PGS  per scoprire le “aneuploidie” negli embrioni, allo scopo di trasferire solo quelli con cromosomi normali che si impiantano maggiormente nell’utero, presenta non pochi problemi. Queste anomalie infatti possono essere presenti in alcune cellule dell’embrione ed assenti in altre con il rischio perciò di sbagliare la diagnosi se non si analizzano le cellule giuste. Inoltre anche se si fa la diagnosi corretta le cellule analizzate non rappresentano tutto l’embrione; esso, dunque, potrebbe evolvere normalmente anche se  qualche cellula è stata analizzata come anomala con la PGS.

E’ stata illustrata anche la USET, una nuova tecnica di fecondazione assistita,  che consiste nel trasferire subito in utero ovociti e spermatozoi per superare anche problemi tubarici. Infatti con questa tecnica la fecondazione avverrebbe in utero e non fuori dal corpo accontentando così anche le esigente di persone che desiderano seguire le indicazioni della morale cattolica in tema di riproduzione.

 

Altri Articoli - Riproduzione

“Sembra una stella cadente….!”

embriotransfer scritta
Prof.Claudio Manna

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI