Contraccettivi, scegli quello più adatto a te

Condividi
Tweet
 
Lunedì 30 Maggio 2011 00:00 Scritto da F.Crescenzi C.Manna
Stampa

Si possono usare quelli ormonali, a barriera, naturali, chirurgici a seconda condizioni di salute

contraccettiviOggi, l’efficacia dei contraccettivi nel prevenire una gravidanza è superiore al 98% ed oltre alla pianificazione familiare, hanno altri effetti benefici come trattamento delle irregolarità mestruali, acne, irsutismo, mestruazioni abbondanti, lunghe e/o dolorose.

I requisiti di un anticoncezionale sono:

I metodi contraccettivi oggi a disposizione si distinguono in:

Ci sono anche, però, sistemi misti come la spirale intrauterina che contiene ormoni.

È tuttora in corso la ricerca di nuovi metodi anticoncezionali, come l'utilizzo degli ultrasuoni per provocare una temporanea sterilità maschile, o l'uso di melatonina ad alte dosi per ridurre la fecondità femminile.

Per quanto riguarda i contraccettivi ormonali a seconda della via di somministrazione disponiamo di quelli:

A seconda del componente ormonale possono essere costituiti da:

La personalizzazione del tipo di farmaco è molto importante perché da questo dipende molto l’accettazione da parte della donna e la durata che è possibile impiegare. Gli ormoni cioè non vanno demonizzati ma utilizzati al meglio per il tipo e la situazione della donna alla quale vengono destinati. Spesso si tratta non solo di fare contraccezione ma anche terapia per altre condizioni o situazioni concomitanti (come l’endometriosi o l’Ovaio Policistico). Altre volte bisogna evitare questi farmaci perché ci sono condizioni per cui sono sconsigliate come una predisposizione alla trombosi venosa. Il medico sarà in grado di valutare se i contraccettivi ormonali sono utilizzabili, quali tipi, per quanto tempo ed in che modo.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Tags:

Vedi anche