Stop ai pregiudizi, i contraccettivi ormonali sono sicuri

 
E-mail Stampa PDF

Non solo sono sicuri per la salute, ma migliorano il metabolismo di donne con ovaio policistico

pillola-anticoncezionale-elisir-lunga-vitaAl giorno d’oggi i contraccettivi ormonali (CO) rappresentano il più comune metodo contraccettivo nei paesi industrializzati e il terzo metodo più utilizzato nei paesi in via di sviluppo. I primissimi contraccettivi orali combinati, che contenevano concentrazioni di estrogeni e progestinici superiori a quelli dei regimi correnti, determinavano effetti collaterali intollerabili come sanguinamenti irregolari,nausea,mal di testa,aumento di peso,episodi di tromboembolismo venoso e inoltre avevano un grosso impatto sul profilo metabolico.

Nel corso degli anni successivi si è cercato di ridurre questi effetti collaterali modificando la dose, il tipo di ormone utilizzato, i regimi posologici e le vie di somministrazione.

Studi recenti hanno confrontato gli effetti del sistema contraccettivo vaginale sul metabolismo glucidico e lipidico paragonato ad un contraccettivo orale a bassissimo dosaggio. Il sistema vaginale ha inoltre un impatto molto inferiore rispetto ai contraccettivi orali sul metabolismo lipidico, determinando un aumento della frazione HDL del colesterolo dopo tre cicli di trattamento, una riduzione del colesterolo LDL, e un aumento dei trigliceridi. In generale, quindi, risulta molto ben tollerato ed ha un minimo effetto sul metabolismo lipidico.

Per quanto riguarda l’impatto sul peso, negli anni sono stati condotti numerosi studi al fine di capire se effettivamente esiste una relazione tra l’assunzione di estroprogestinici e incremento ponderale, con dati contrastanti: alcuni studi riportano un aumento nel 20-30% delle donne. Però questi studi presentano dei limiti per quanto riguarda l’utilizzo degli diversi estroprogestinici e la valutazione di donne in fasce d’età differenti. In un recente studio è emerso che non ci sono differenze statisticamente significative nel peso tra le pazienti sottoposte a terapia estro-progestinica rispetto ai controlli. Solo 5 di 69 studi che hanno confrontato due diverse formulazioni di pillole hanno mostrato un aumento significativo di peso, anche se la media della differenza era di 1,8 kg dopo un anno di trattamento.

Nelle donne con Sindrome dell’Ovaio Policistico la pillola contraccettiva migliora di molto il quadro metabolico riducendo l’entità dell’acne e dell’irsutismo, regolarizzando i ciclo mestruali e migliorando la densità ossea.

 

Altri Articoli - Riproduzione

Prof.Iorio, dieta mediterranea, attività fisica, abolizione/riduzione di fumo e alcool e un uso oculato di omega-3 combattono lo stress ossidativo mantenendo vitali e in buona salute i gameti
riprova
Corso del Prof. Claudio Manna "Come gestire la Coppia Infertile e collaborare con un Centro PMA" svoltosi a Roma, 21 dicembre 2012

Blastocisti e PGs sempre buone tecniche?

Quanti embrioni arrivano dopo 5 giorni di coltura a blastocisti? Si calcola circa il 50% da un recente lavoro scientifico su queste tecniche con una percentuale di gravidanze cliniche del 14% per Pick-Up. I nostri risultati (Centro Biofertility 2016) senza coltura a blastocisti o PGs ci hanno mostrato un tasso di gravidanze clinico del 32% per Pick-Up
riprova

“Sembra una stella cadente….!”

embriotransfer scritta
Prof.Claudio Manna

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI