E’ possibile migliorare le capacità riproduttive con gli integratori? Sono realmente utili nei trattamenti di PMA?

 
E-mail Stampa PDF

1454063546131_bracciodiferro_olivia.jpgCome l’assunzione di micronutrienti può influenzare positivamente le capacità riproduttive.

La maggioranza delle coppie che si sottopongono a tecniche di fecondazione assistita o a terapie per l’infertilità, assume spesso molteplici integratori.

La domanda che sorge spontanea è se effettivamente questi integratori possano influenzare positivamente l’esito del tentativo di fecondazione assistita (IUI, ICSI etc.).

In risposta a questo quesito troviamo un recente articolo, dato dalla revisione della letteratura attraverso i database Embase e PubMed, nel quale i ricercatori  sintetizzano le prove cliniche dell'effetto dei micronutrienti (che costituiscono gli integratori) e sull’esito del trattamento di fecondazione assistita. Lo studio è stato pubblicato il 25 Agosto 2017 sulla rivista RMB Online.

Ai 467 pazienti sono stati somministrati integratori da soli o combinati con altri nutrienti come parte della terapia per l’infertilità.

Si è visto come le coppie che avevano fatto uso di  micronutrienti (in particolare antiossidanti) durante il trattamento di fecondazione, abbiano dato effetti promettenti sui risultati clinici del IVF.

Inoltre si evidenzia l’importanza dell’assunzione di integratori non solo da parte della donna, ma in egual modo anche da parte del partner maschile; infatti nell’uomo l’assunzione di micronutrienti, riduce notevolmente i danni ossidativi agli spermatozoi di pazienti infertili, migliorandone il numero e altri parametri spermatici come la motilità.

I micronutrienti ‘antiossidanti’ contenuti nella maggior parte degli integratori che si prescrivono durante il periodi della terapia, risultano così importanti nel trattamento di questi pazienti, in quanto si tratta di sostanze chimiche che vanno a rallentare o addirittura prevenire l’ossidazione di altri elementi.

Per fare due esempi pratici possiamo vedere come l’assunzione di due vitamine risulti essenzialmente basilare per tutti coloro che sono in terapia per l’infertilità.

La vitamina D può avere un impatto positivo sui risultati della fecondazione assistita, sulla probabilità di concepimento e quindi di gravidanza specie nel trattamento dell’endometriosi, nella sindrome dell’ovaio policistico e altre alterazioni endocrine.

In questo studio nello specifico, livelli più elevati di vitamina D sono stati associati ad un aumento del tasso di gravidanza clinica in seguito a una terapia IVF, al contrario più di due terzi delle donne infertili risultano essere carenti di vitamina D rispetto al popolazione generale.

Nell’uomo si è visto come questa sia interessata nella formazione della cellula spermatozoo e nel suo conseguente sviluppo.

Anche la somministrazione di vitamina E nelle donne e negli uomini ha dimostrato di influenzare positivamente le capacità riproduttive non solo riducendo il tempo per raggiungere la gravidanza nelle donne, ma è stata anche accertata per migliorare la motilità degli spermatozoi e ridurre i danni ossidativi ad essi associati.

In conclusione questo articolo stabilisce come i micronutrienti sembrano influenzare i risultati positivi delle coppie sottoposte a trattamenti di fertilità, e questo lo conferma e sostiene la pratica del nostro centro ‘ Biofertility’.

Già da molto tempo, infatti, è nostro uso somministrare alle coppie che si affidano a noi una terapia che consta di diversi integratori, i quali variano in base a delle valutazioni e constatazioni che la nostra equipe va a studiare nel corso dello studio del piano terapeutico della coppia stessa.

Noi spesso suggeriamo anche altri integratori come la melatonina ai nostri pazienti.

Ovviamente anche l’assunzione degli integratori rientra nel concetto di personalizzare la terapia dei pazienti al quale il nostro centro è particolarmente attento.

Infatti non è utile somministrare a tutti indistintamente grandi quantitativi di antiossidanti perché a volte se l’ossidazione è eccessivamente ridotta può danneggiare le stesse cellule. Ci vuole appunto un giusto equilibrio dei micronutrienti da attuare caso per caso.

 

Altri Articoli - Riproduzione

“Sembra una stella cadente….!”

embriotransfer scritta
Prof.Claudio Manna

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI