Fecondazione assistita eterologa: ovodonazione e embriodonazione?

 
E-mail Stampa PDF

E possibile avere un figlio con l’adozione di un embrione crioconservato

un figlio con l'adozione di un embrione Come è noto, anche in Italia, oggi, è possibile per una coppia infertile  avere un figlio ricorrendo a gameti (ovociti o spermatozoi) provenienti da persone estranee alla coppia. In questo caso, se la donna non produce più ovociti o ne forma pochi e di cattiva qualità, può utilizzare quelli di una donna molto giovane per essere fecondati dagli spermatozoi del partner. Oppure, se l’uomo non ha più spermatozoi, si può ricorrere ad un soggetto fertile che fecondi  gli ovociti  della coppia sterile.

In questi due casi l’embrione che si forma ha il 50% del patrimonio genetico della coppia infertile: se la donna usa gli ovociti di un’altra e gli spermatozoi del suo compagno partorirà un figlio che non è geneticamente suo ma solo di lui; viceversa se gli spermatozoi provengono da un uomo al di fuori della coppia lei può partorire un figlio suo, ma geneticamente di un'altra donna.

Con l’avvento della Fecondazione assistita nel 1978 si è verificata la possibilità di ottenere un numero di embrioni maggiore di quello che serve per ottenere un figlio, perché generalmente si fecondano più ovociti in un tentativo di Fecondazione assistita. Gli embrioni formati  in numero superiore a quelli utilizzabili in un singolo tentativo vengono generalmente crioconservati  per poter essere utilizzati  successivamente per un’ ulteriore gravidanza o perché il primo tentativo è fallito. Accade, però, che se la coppia ha già ottenuto una o più gravidanze e non desidera averne altre, pur avendo altri embrioni crioconservati a disposizione, li abbandoni ad un destino molto incerto.

In pratica, però, molti di questi embrioni  potrebbero dar luogo ad una gravidanza se trasferiti dopo scongelamento nell’utero di una donna in una coppia infertile. Questa procedura è estremamente semplice perché anche senza l’uso di farmaci  e in un ciclo assolutamente naturale senza alcun dolore per la donna gli embrioni scongelati possono essere trasferiti nell’utero.

Il figlio verrà partorito dalla donna, ma non sarà geneticamente né di lei né del suo partner. In pratica è come adottare dei figli prima della nascita. I vantaggi dell’embriodonazione rispetto all’adozione tradizionale non sarebbero pochi. Infatti, la donna partorirebbe il figlio che desidera adottare offrendogli una vita prenatale e successiva alla nascita identica a quella di qualsiasi altro bambino. Spesso i bambini adottati hanno già storie difficili e di incerta origine con possibili traumi che si portano per lungo tempo. Inoltre, l’adozione degli embrioni può avvenire  senza  le faticose e lunghe trafile burocratiche che conosciamo  per le pratiche di adozione di minori e con costi economici spesso davvero notevoli.  Inoltre, questa procedura sarebbe eticamente accettabile anche dalla chiesa cattolica, perché paragonabile all’adozione tradizionale e  sottrarrebbe gli embrioni già formati ad un destino quanto mai incerto.

Perché l’embriodonazione possa essere praticata in Italia gli embrioni dovrebbero essere dichiarati adottabili e la legislazione in tal senso non esiste ancora, ma all’estero la possibilità è molto più concreta.

 

 

Altri Articoli - Riproduzione

Prof.Iorio, dieta mediterranea, attività fisica, abolizione/riduzione di fumo e alcool e un uso oculato di omega-3 combattono lo stress ossidativo mantenendo vitali e in buona salute i gameti
riprova
Corso del Prof. Claudio Manna "Come gestire la Coppia Infertile e collaborare con un Centro PMA" svoltosi a Roma, 21 dicembre 2012

Blastocisti e PGs sempre buone tecniche?

Quanti embrioni arrivano dopo 5 giorni di coltura a blastocisti? Si calcola circa il 50% da un recente lavoro scientifico su queste tecniche con una percentuale di gravidanze cliniche del 14% per Pick-Up. I nostri risultati (Centro Biofertility 2016) senza coltura a blastocisti o PGs ci hanno mostrato un tasso di gravidanze clinico del 32% per Pick-Up
riprova

“Sembra una stella cadente….!”

embriotransfer scritta
Prof.Claudio Manna

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI