Qualche norma per una corretta igiene femminile

 
E-mail Stampa PDF

Una corretta e costante igiene intima è indispensabile per prevenire molte malattie della vagina

igiene-intimaUn’accurata igiene intima è particolarmente importante per le donne. La vicinanza fra vagina, ano ed uretra (condotto tramite il quale viene eliminata l’urina) e l’assenza di una “barriera” rispetto al mondo esterno a livello anogenitale, aumentano nella donna i rischi di contrarre infezioni dalle più blande alle più fastidiose o pericolose.

La presenza di batteri che abitano naturalmente nella vagina (flora vaginale) costituisce un mezzo di difesa naturale che è necessario preservare e quindi l’igiene dovrà essere adeguata e tale da non alterare il normale equilibrio della flora vaginale.

La pulizia delle parti intime deve essere effettuata almeno una volta al giorno, con maggiore frequenza in caso di sudorazione eccessiva (dovuta al caldo) o dopo uno sforzo fisico. La doccia sembra essere preferibile al bagno, che in ogni caso non deve avere una durata superiore ai 20 minuti. Prediligere un prodotto con il giusto grado di acidità (pH 3,5-4,5) per non alterare il pH vaginale. Le lavande e le irrigazioni vaginali troppo aggressive devono essere evitate in quanto potrebbero distruggere la flora vaginale naturale. Uno studio ha dimostrato che le donne che vi fanno ricorso regolarmente presentano maggiori rischi di sviluppare un’infezioni. Inoltre, meglio evitare l’utilizzo di deodoranti o di profumi nelle zone intime e va anche evitato l’uso quotidiano dei salvaslip, che impediscono la fisiologica traspirazione delle mucose intime.

Riguardo invece l’abbigliamento, indossare in modo prolungato indumenti troppo stretti può dare origine ad un eccesso di calore (che favorirebbe la proliferazione batterica) ed a microtraumatismi a livello della mucosa vaginale (jeans aderenti, perizomi). Occorre poi prediligere capi intimi prevalentemente in cotone, da cambiare ogni giorno e lavare separatamente ad alte temperature.

Altre precauzioni da ricordare sono: non indossare troppo a lungo un costume da bagno umido a contatto con il corpo e, durante il ciclo mestruale, cambiare il tampone o l’assorbente igienico almeno ogni due o tre ore. Lavarsi ed asciugarsi con movimenti da davanti a dietro per evitare di contaminare vulva e vagina con i batteri intestinali e, dopo l’emissione di urina, asciugarsi con la carta igienica. Lavarsi al termine dei rapporti sessuali dopo aver urinato. Evitare i piercing nelle zone intime.

Il rispetto di queste poche norme, oltre alle precauzioni necessarie per la prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili, limita il rischio di contrarre un’infezione. In caso di infiammazione persistente, di sensazione di bruciore, di dolore, di prurito, ecc., è indubbiamente più opportuno consultare il medico anziché ricorrere all’automedicazione.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 

Altri Articoli - Riproduzione

Prof.Iorio, dieta mediterranea, attività fisica, abolizione/riduzione di fumo e alcool e un uso oculato di omega-3 combattono lo stress ossidativo mantenendo vitali e in buona salute i gameti
riprova
Corso del Prof. Claudio Manna "Come gestire la Coppia Infertile e collaborare con un Centro PMA" svoltosi a Roma, 21 dicembre 2012

Blastocisti e PGs sempre buone tecniche?

Quanti embrioni arrivano dopo 5 giorni di coltura a blastocisti? Si calcola circa il 50% da un recente lavoro scientifico su queste tecniche con una percentuale di gravidanze cliniche del 14% per Pick-Up. I nostri risultati (Centro Biofertility 2016) senza coltura a blastocisti o PGs ci hanno mostrato un tasso di gravidanze clinico del 32% per Pick-Up
riprova

“Sembra una stella cadente….!”

embriotransfer scritta
Prof.Claudio Manna

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI