Quello che si deve sapere per misurare l’età delle ovaie

 
E-mail Stampa PDF

Per valutare la riserva ovarica di una donna è utile analizzare due ormoni nel sangue: l’AMH e l’FSH

menopausa-ovaie-eta-1La riserva ovarica è il termine usato per esprimere il numero di uova (ovociti) di buona qualità rimaste all'interno delle ovaie di una donna. Ogni donna nasce con circa un milione di ovociti e durante la sua vita riproduttiva il loro numero si riduce sia per deterioramento naturale sia attraverso l’ovulazione. Tuttavia solo circa 400 ovociti si perdono attraverso il processo di ovulazione mentre le rimanenti si perdono attraverso la morte naturale delle cellule (apoptosi).

La velocità con cui si perdono gli ovociti attraverso l’ apoptosi varia tra le singole donne e questo spiega la diversa differenza di età della menopausa tra le donne. Tuttavia, si stima che almeno nel 10% della popolazione femminile si avrà una perdita accelerata di uova che porta ad una riduzione critica della riserva ovarica intorno ai trenta anni.

L’ovaio tra gli altri ormoni (ad esempio Estrogeni e Progesterone) produce l’AMH che si forma nelle cellule della granulosa dei follicoli antrali. Il follicolo è una struttura formata dall’ovocita circondato da un doppio strato di cellule: lo strato delle cellule della granulosa e lo strato delle cellule della teca (vedi figura).

ormone_antimullerianoI follicoli antrali sono quelle strutture che contengono gli ovociti ancora immaturi che si svegliano dal loro stato dormiente e maturano completamente attraverso il processo dell’ovulazione. Se la riserva ovarica della donna diminuisce, il numero dei follicoli antrali si riduce e di conseguenza anche il valore dell’AMH nel sangue diminuisce proporzionalmente. Questo è il motivo per cui il dosaggio dell’ormone antimulleriano nel sangue ci fa stimare la riserva ovarica nella donna.

Come si fa a identificare le donne con scarsa riserva ovarica?

Le donne con una storia familiare di menopausa precoce, una storia di chirurgia sulle ovaie o grave endometriosi e quelle che hanno avuto una precedente chemioterapia o radioterapia sono tutte a rischio di una riserva ovarica diminuita. Tuttavia, la maggior parte delle pazienti con ridotta riserva ovarica non hanno fattori di rischio ma hanno cicli mestruali normali. L'unico modo per identificare questa popolazione con ridotta riserva ovarica è dosare attraverso un prelievo di sangue l’AMH in qualsiasi fase del ciclo mestruale.

Come facciamo a valutare la riserva ovarica?

conta-follicoliPer valutare invece la riserva ovarica di una donna è utile dosare due ormoni circolanti nel sangue attraverso un semplice prelievo che sono l’AMH in qualsiasi momento e l’FSH (ormone follicolo stimolante) al secondo o terzo giorno del ciclo. Sarà anche fondamentale eseguire un’ecografia pelvica transvaginale con conta dei follicoli antrali (vedi figura) e calcolo del volume ovarico. La combinazione di questi test ci da il 'Timer Egg' ossia una misura complessa dello stato delle ovaie. Tuttavia, l’AMH è il componente più sensibile del 'Timer Egg' e questo test da solo può essere usato come test di screening iniziale per la riserva ovarica. La valutazione della riserva ovarica è importante perché le donne con riserva ovarica ridotta hanno una fertilità minore e un rischio di aborto spontaneo più alto. Per questo motivo sarebbe utile identificare queste donne al più presto in modo che possano prendere decisioni su quando iniziare a programmare una gravidanza e, se necessario, ricorrere ad una tecnica di riproduzione medicalmente assistita. Le migliori candidate ideali per il test della riserva ovarica sono:

1. Donne di età inferiore ai 38 anni che stanno cercando di avere un bambino;

2. Donne che si devono sottoporre a tecniche di procreazione medicalmente assistita;

3. Donne che hanno un maggior rischio di riserva ovarica diminuita e precisamente con una storia familiare o di insufficienza ovarica (menopausa materna precoce) o di malattie autoimmuni e donne che hanno fatto chemioterapia, radioterapia o interventi chirurgici sulle ovaie.

Twitter: @Claudio_Manna

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Altri Articoli - Riproduzione

“Sembra una stella cadente….!”

embriotransfer scritta
Prof.Claudio Manna

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI