Anello vaginale e cerotto, valide alternative alla pillola

 
E-mail Stampa PDF

I due contraccettivi rilasciano costantemente ormoni e liberano dalla schiavitù dell'assunzione quotidiana

anello_vaginaleI contraccettivi ormonali combinati (C.O.C.) sono costituiti da due ormoni che sono l’ estrogeno e il progesterone. Possono essere assunti per via orale, transdermica e vaginale. La pillola e gli altri prodotti hanno un' ottima efficacia contraccettiva, ma presentano alcuni inconvenienti come: la ridotta sicurezza contraccettiva in caso di disturbi gastrointestinali, il doppio passaggio epatico e la notevole variazione giornaliera dei livelli ormonali nel sangue dovuta alla somministrazione orale, transdermica e vaginale.

L'anello vaginale. Per questi motivi sono stati studiati due contraccettivi ormonali combinati che prevedono la somministrazione mensile come l'anello vaginale o settimanale come il cerotto contraccettivo. Non cambiano le controindicazioni rispetto alla pillola: allo stato attuale delle conoscenze si ritiene che questi due contraccettivi abbiano lo stesso rischio di tromboembolismo venoso dei C.O.C. Tuttavia, il punto di forza dell'anello vaginale è la sua capacità di mantenere livelli ormonali nel sangue costanti. Questa caratteristica consente di ottenere un ottimo controllo del ciclo nonostante la dose di estrogeno sia più bassa, rispetto a quella di tutti gli altri contraccettivi combinati. Gli effetti indesiderati di tipo sistemico cioè generali, legati all’estrogeno, si manifestano in una percentuale di soggetti estremamente bassa; anche il peso corporeo non si modifica in modo significativo durante il suo utilizzo (+ 400 grammi in 13 cicli). Anche alcuni effetti indesiderati locali, come la vaginite, la leucorrea e i problemi correlati all'anello si manifestano in una percentuale di casi molto bassa (rispettivamente 3,9%; 3,5%; 4,7%) per cui la tollerabilità e l'accettabilità di questo sistema contraccettivo sono molto elevate.

L'uso dell'anello. L'anello vaginale ha un diametro di 54 mm e uno spessore di 4 mm e rilascia estrogeno + progestinico ogni giorno. Quando si usa per la prima volta, l'anello deve essere inserito in vagina dal 1° al 5° giorno del ciclo mestruale e deve rimanere in sede per tre settimane, poi deve essere rimosso dal ginecologo. Seguirà una settimana libera dall'anello in cui comparirà la mestruazione o meglio l'emorragia da privazione. Successivamente si dovrà reinserire un nuovo anello per le successive tre settimane e così via.

Il cerotto. Il cerotto contraccettivo, invece, è un sistema transdermico “a matrice” di 46 mm x 46 mm, di colore beige. È costituito da tre strati: uno strato colorato di supporto, uno strato adesivo che contiene gli ormoni e uno strato di protezione da rimuovere prima dell'applicazione del cerotto. Ogni sistema rilascia una dose giornaliera di estrogeno + progestesterone per 7 giorni. Il sistema transdermico consente di somministrare settimanalmente basse dosi di ormoni mantenendo costanti i livelli ormonali nel sangue. Con il cerotto contraccettivo il controllo del ciclo è simile a quello che si ottiene con i C.O.C., mentre le modificazioni del peso corporeo sembrano più favorevoli rispetto ai C.O.C. (+ 300 grammi in 13 cicli).

Come e dove impiegarlo. La percentuale di effetti indesiderati e legati all’estrogeno è bassa, simile a quella che si osserva nelle utilizzatrici di C.O.C., mentre sintomi cutanei sono stati rilevati nel 17,4% dei soggetti trattati. Il cerotto contraccettivo deve essere applicato per la prima volta il 1° giorno del ciclo mestruale e sostituito ogni 7 giorni per tre settimane, seguite da una settimana libera in cui comparirà la mestruazione o meglio l'emorragia da privazione. Successivamente, andrà applicato un nuovo cerotto e così via. I siti di applicazione raccomandati sono: la parte esterna del braccio, le natiche, la parte bassa dell'addome e la parte superiore del torace, escluse le mammelle.

In conclusione, l'anello vaginale e il cerotto contraccettivo sono due contraccettivi ormonali combinati che hanno la stessa efficacia contraccettiva dei C.O.C., presentano un'ottima tollerabilità e sono facili da usare. Il loro impiego può essere proposto a tutte quelle donne che, in assenza di controindicazioni, desiderino una contraccezione reversibile e sicura, indipendente dal coito e non legata alla somministrazione giornaliera.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 

Altri Articoli - Riproduzione

“Sembra una stella cadente….!”

embriotransfer scritta
Prof.Claudio Manna

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI