Il miglior metodo per conservare gli ovociti? La vitrificazione

 
E-mail Stampa PDF

In Italia è possibile crio-conservare gli embrioni solo per motivi di salute della donna

crioconservazione_33Nel nostro Paese prima dell’entrata in vigore delle legge 40 del 2004, era possibile crioconservare gli embrioni. Attualmente invece è possibile farlo solo in caso di stretta documentata necessità. Attualmente le coppie che si sottopongono a fecondazione assistita possono richiedere la crioconservazione degli ovociti in esubero per un successivo utilizzo. Fino a poco tempo fa, per effettuare la crioconservazione sia degli embrioni che degli ovociti si realizzava un processo di crioconservazione detto “congelamento lento” durante il quale gli embrionio i gameti femminili, grazie all’uso di crio-protettori, venivano esposti gradualmente a temperature sempre più basse , sino a raggiungere i -196 °C, temperatura a cui stazionano a tempo indeterminato nell’azoto liquido.

I “crioprotettori” sono quelle sostanze utilizzate per proteggere i tessuti biologici dai danni del congelamento dovuti alla formazione di cristalli di ghiaccio. Le sostanze crio-protettrici svolgono due ruoli fondamentali: proteggono le membrane cellulari dalle temperature estremamente basse e fanno fuoriuscire tutta l’acqua presente nell’embrione all’esterno. Con questo metodo di congelamento si sono ottenute buone percentuali di successo in termini di gravidanza allo scongelamento, ma sempre inferiori rispetto ai tassi da trasferimento di embrioni freschi

Invece, la crioconservazione di ovociti con il metodo di congelamento lento non ha dato risultati  particolarmente soddisfacenti, perché gli ovociti contengono più acqua rispetto agli embrioni e subiscono maggiormente, durante la crioconservazione, la formazione di cristalli di ghiaccio nel loro interno, che può provocarne il danneggiamento.

Per risolvere i vari problemi legati a questo tipo di crioconservazione, si è messa a punto una nuova metodica molto più avanzata detta “vitrificazione”, dalla parola latina vitrum, che significa vetro.

Questa metodica, applicabile sia agli embrioni che agli ovociti, rispetto alla precedente, permette una migliore sopravvivenza sia degli embrioni ed ancor più degli ovociti e una maggiore probabilità d’impianto; il che si traduce in una maggiore percentuale di gravidanza. Questo perché essa si basa su un congelamento rapidissimo. Inoltre, l,a vitrificazione, a differenza dei precedenti metodi di congelamento lento, richiede solo pochi minuti. Questo congelamento rapidissimo non permette che la struttura delle molecole d’acqua formi cristalli di ghiaccio e danneggi l’ovocita.

Gli ovociti possono essere vitrificati allo stadio di sviluppo di metafase II, quando cioè sono maturi e pronti ad essere fecondati. Possono essere conservati per un lungo periodo per poi essere riutilizzati dalla paziente. È necessario però sottolineare che essendo una metodica abbastanza giovane non si hanno molti dati sui tempi di sopravvivenza a lungo termine degli ovociti così conservati.

Per poter riutilizzare gli ovociti vitrificati per una successiva fecondazione, è necessario effettuare un passaggio di ritorno da una temperatura di -196°C ad una temperatura ambiente. I tassi di sopravvivenza , di fecondazione e di impianto degli ovociti vitrificati sono nettamente superiori a quelli degli ovociti conservati con la metodica del congelamento lento.

 

Altri Articoli - Riproduzione

Prof.Iorio, dieta mediterranea, attività fisica, abolizione/riduzione di fumo e alcool e un uso oculato di omega-3 combattono lo stress ossidativo mantenendo vitali e in buona salute i gameti
riprova
Corso del Prof. Claudio Manna "Come gestire la Coppia Infertile e collaborare con un Centro PMA" svoltosi a Roma, 21 dicembre 2012

Blastocisti e PGs sempre buone tecniche?

Quanti embrioni arrivano dopo 5 giorni di coltura a blastocisti? Si calcola circa il 50% da un recente lavoro scientifico su queste tecniche con una percentuale di gravidanze cliniche del 14% per Pick-Up. I nostri risultati (Centro Biofertility 2016) senza coltura a blastocisti o PGs ci hanno mostrato un tasso di gravidanze clinico del 32% per Pick-Up
riprova

“Sembra una stella cadente….!”

embriotransfer scritta
Prof.Claudio Manna

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI