Se l'ansia da prestazione è "donna"

 
E-mail Stampa

Questo problema interessa sempre più anche le donne. È la paura di non essere all'altezza

eiaculazione_precoce

Le disfunzioni sessuali sono spesso il prodotto di aspettative e convinzioni errate che producono ansia rispetto a vari aspetti del rapporto sessuale. L’ansia da prestazione è una delle cinque paure legate al tema della sessualità.

Un'ansia anche femminile. Al congresso nazionale della Federazione di sessuologia scientifica (Fiss), che si è tenuto a Firenze lo scorso ottobre, è emerso che l’ ansia da prestazione sessuale si manifesta nell’uomo (tema ben conosciuto) ma anche e sempre di più nella donna. Su 600 donne intervistate tra i 18 e i 50 anni, di cui il 26% single, è risultato che un'italiana su 5 ammette di aver sperimentato l'ansia da prestazione.

Una nuova difficoltà di coppia. Questo è un tema poco noto seppur gli esperti lo definiscono già una "nuova" difficoltà per la coppia. Nell’uomo l’ansia si manifesta come paura di sbagliare, di fallire, mentre nella donna si lega allo stress, preoccupazioni o tensioni con il partner.

La paura di non farcela. L’ ansia da prestazione sessuale interessa circa l’11% delle donne ed il 18% degli uomini sessualmente attivi. Per entrambi il denominatore comune è molto spesso la paura di non essere all'altezza. L’uomo ha paura di non avere un’ erezione o di avere un’ eiaculazione precoce, la donna teme invece di non raggiungere l’eccitazione prima e l’orgasmo poi. Quest’ansia, non permettendo di creare un adeguata naturalezza durante il rapporto, trasforma con molta facilità queste paure in realtà. L’insicurezza è il fattore psicologico che maggiormente incide nella comparsa di questo genere di problemi che poi si traducono nella paura di perdere il partner, di deluderlo o di non essere all’altezza delle sue aspettative.

Eiaculazione precoce nell'uomo, mancanza di desiderio nella donna. Nell’uomo l’ansia da prestazione può provocare o peggiorare problemi reali come l’eiaculazione precoce o incidere sull’erezione portandolo al manifestarsi di una vera patologia quale la disfunzione erettile. Nella donna l’ansia da prestazione può invece provocare una mancanza di desiderio sessuale, una scarsa eccitazione e lubrificazione, rendendo difficile e doloroso il rapporto, oppure una difficoltà, se non una vera e propria impossibilità, a raggiungere l’orgasmo.

Comunicare e analizzarsi. Attualmente il rimedio a questo genere di ansia va ricercato in un'analisi introspettiva e nella ricerca di una maggiore fiducia in se stessi e nelle proprie capacità. A questo deve aggiungersi anche la necessità di sviluppare un sincero canale di comunicazione con il partner.

 

Altri Articoli - Sessuologia e Psicologia

Blastocisti e PGs sempre buone tecniche?

Quanti embrioni arrivano dopo 5 giorni di coltura a blastocisti? Si calcola circa il 50% da un recente lavoro scientifico su queste tecniche con una percentuale di gravidanze cliniche del 14% per Pick-Up. I nostri risultati (Centro Biofertility 2016) senza coltura a blastocisti o PGs ci hanno mostrato un tasso di gravidanze clinico del 32% per Pick-Up
riprova

Diagnosi di infertilità: come reagisce la coppia?

Dr. Tatiana De Santis

riprova

“Sembra una stella cadente….!”

embriotransfer scritta
Prof.Claudio Manna

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI