Prostatectomia radicale: "nemica" della sessualità, amica della salute

 
E-mail Stampa

prostatectomia sessualitaLa prostatectomia radicale è il trattamento più frequente e più efficace per combattere il tumore della prostata e viene eseguita sia nelle forme iniziali di tumore, in genere come monoterapia, sia nelle forme localmente avanzate, come primo gesto di una terapia spesso multimodale ed interdisciplinare.

L’alta efficacia di questo strumento terapeutico può a buon diritto farla definire come “amica della salute”: essa infatti, se correttamente eseguita, dà i migliori risultati a lungo termine e nei tumori cosiddetti “a basso rischio”, può portare alla guarigione definitiva nell’85% dei casi circa. La prostata, tuttavia, si trova in una zona molto delicata: subito al di sotto del suo apice è situato il meccanismo chiave della continenza urinaria e subito al di fuori dei suoi margini laterali decorrono delle fibre nervose praticamente invisibili, ma fondamentali per la funzione erettile. Si può quindi ben capire come, se non eseguita a regola d’arte, essa sia stata anche definita “nemica della sessualità”.

La prostatectomia radicale perfetta deve soddisfare almeno tre requisiti fondamentali, che sono, in ordine di importanza:

1) perseguire la radicalità oncologica, cioè estirpare il tumore, con l’organo integro e ben avvolto dai suoi involucri fasciali

2) ripristinare una continenza urinaria ottimale

3) non danneggiare la funzione erettile e quindi non compromettere la sessualità. Il conseguimento, in tutto o in parte di questo risultato, dipende da due ordini di fattori: il tumore ed il chirurgo, senza dimenticare il paziente, vale a dire lo stato funzionale preoperatorio della continenza urinaria e della funzione erettile.

Nei tumori iniziali a basso grado ed a basso stadio bisogna privilegiare l’aspetto funzionale, pur senza trascurare la radicalità oncologica. Nei tumori avanzati, per i quali occorre una grande esperienza, la radicalità oncologica prevale e, se la continenza deve essere conservata, la sessualità viene in genere deliberatamente sacrificata per ottenere dei margini chirurgici negativi, senza presenza di cellule tumorali ai margini dell’exeresi.

 

Altri Articoli - Sessuologia e Psicologia

Blastocisti e PGs sempre buone tecniche?

Quanti embrioni arrivano dopo 5 giorni di coltura a blastocisti? Si calcola circa il 50% da un recente lavoro scientifico su queste tecniche con una percentuale di gravidanze cliniche del 14% per Pick-Up. I nostri risultati (Centro Biofertility 2016) senza coltura a blastocisti o PGs ci hanno mostrato un tasso di gravidanze clinico del 32% per Pick-Up
riprova

Diagnosi di infertilità: come reagisce la coppia?

Dr. Tatiana De Santis

riprova

“Sembra una stella cadente….!”

embriotransfer scritta
Prof.Claudio Manna

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI