Verginità, quando l'obbligo diviene un piacere

 
E-mail Stampa

Lo psicologo ci spiega perché non sempre la scelta di rimanere vergini non è vissuta come un obbligo

psicologia-donne-parlanoNon sempre il valore religioso della verginità è vissuto come un dovere. Lo sostiene Franco Pastore, psicoterapeuta. Ha senso il valore della verginità oggi? Perché alcune donne e alcuni uomini decidono di rimanere vergini fino al matrimonio? Come vivono questa scelta?

Obbligo o piacere? “Il valore religioso può entrare e governare il proprio cervello o le proprie scelte quasi come qualcosa che venga dall'esterno. E questo è fonte di sofferenza”. Infatti, secondo Pastore, si rispetta il valore religioso solo perché ci si sente obbligati. “Tuttavia il precetto religioso può essere accolto come fonte di piacere. E se il comandamento si trasforma in fonte di piacere non si fa alcuna fatica a rispettarlo”.

Una scelta consapevole, a volte. Ma in che modo un obbligo morale diviene fonte di piacere? “Il corpo avverte un bisogno, un desiderio. Non basta questo per decidere un'azione. Il cervello fa anche un'altra operazione: cerca un elemento che può mettere in crisi l'obiettivo. Poi utilizza questo elemento per costruire un secondo obiettivo. successivamente li confronta e sceglie il migliore”, spiega Pastore. Infatti, “di fronte ad un dovere, si sceglie di rispettarlo se ciò produce un piacere superiore alla scelta di violarlo. Questo avviene perché l'uomo attribuisce un valore di ricompensa alle idee”.

Scegliere liberamente. Tutto parte dalla possibilità di fare una libera scelta. “La differenza che c'è tra chi soffre e chi no mi permette da psicologo di catalogare queste persone che sembrano rispettare il dovere in due mondi diversi. Una parte sta male, un'altra parte sta bene in quanto il dovere è considerato costantemente come una libera scelta – spiega lo psicoterapeuta –. Guai se queste persone dovessero perdere questa facoltà, cioè di attribuirsi la facoltà di scegliere”.

Il libero arbitrio. È la religione stessa, in questo caso quella cristiana, che indica a chi crede la strada affinché la scelta di rimanere vergini non sia vissuta come un obbligo. “È proprio la religione – spiega Pastore – che ci aiuta a capire quanto sia importante questo. Il cristianesimo parla di libero arbitrio come componente essenziale dell'uomo e della libertà dell'uomo di peccare. È da qui che può avvenire la responsabilizzazione”. Tuttavia, spiega Pastore, è importante che ogni singola azione sia compiuta non come un obbligo ma come una scelta. “Tutto questo permette in ogni momento la possibilità di cambiare. Così non c'è più una risposta ad un obbligo ma diviene la ricerca del piacere, finché c'è”.

 

Altri Articoli - Sessuologia e Psicologia

"Un 'altro tentativo fallito, un altro dolore da soffocare..." - Il diario della Fecondazione Assistita 1

Le emozioni di una paziente che ha vissuto la sua infertilità "sine causa" o inspiegata e tutte le terapie fatte, compresi i tanti tentativi di inseminazione intrauterina, fivet, icsi.
riprova
IV Corso Medicina della Riproduzione-Roma, 27 Maggio 2014
IV Corso Medicina della Riproduzione "Infertilità Inspiegata"

Diagnosi di infertilità: come reagisce la coppia?

Dr. Tatiana De Santis

riprova

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI