I’infertilità inspiegata: cos’è e quanti colpisce

Condividi
Tweet
 
Video - Riproduzione
Stampa

In ginecologia si può parlare di infertilità inspiegata quando non si giunge a una diagnosi sulle cause dell’impossibilità di una coppia ad avere figli.

Secondo il professor Claudio Manna, ginecologo e docente di Fecondazione Assistita presso la Scuola di Specializzazione in Ginecologia e Ostetricia dell’università di Roma- Tor Vergata, «questa condizione colpisce il 15-20% dei casi. Per capirne l’origine – spiega – l’uomo viene sottoposto ad uno spermiogramma, alla visita andrologica o al post coital test. Nella donna, invece, si compie il monitoraggio follicolare, l’isterosalpingografia, la laparoscopia o l’isteroscopia. Anche la tiroide andrebbe controllata. Alla base dell’infertilità inspiegata, secondo alcuni, potrebbero esserci anche fattori psicologici».

Tags:

Vedi anche