Aborto, quando la minorenne decide da sola

 
E-mail Stampa

ragazza_solaSono in media 1.300 le ragazze minorenni che abortiscono ogni anno, senza che i genitori lo sappiano o siano d'accordo. È quanto emerge dalla relazione 2010 sull'attuazione della legge 194 che il ministero della Giustizia ha inoltrato al Parlamento. Il rapporto, che prende in esame gli anni compresi tra il 1989 e il 2009, registra un picco di istanze di questo tipo nel 1989, con 1.390 domande inoltrate al giudice tutelare. Lo scorso anno, invece, il numero di queste si è fermato a 1.184.

Il rapporto definisce “preoccupante” il fenomeno degli aborti richiesti dalle under 18. Molte giovanissime si rivolgono al giudice perché non hanno ottenuto o sanno di non poter ottenere l'assenso da parte dei loro genitori. Il numero di richieste ha avuto un andamento stazionario a livello nazionale e l'area maggiormente interessata al fenomeno è principalmente il Nord.

Andando più a fondo nell'analisi dei dati raccolti tra il 1995 al 2005 emerge che a presentare le domande al giudice sono perlopiù ragazze di età compresa tra i 16 (30,3% nel 2005) e i 17 anni (50,2%). Piuttosto limitato, invece, il numero delle under 14, che rappresenta l'1,2% dei casi. Tuttavia, l'età delle ragazze che richiedono l'interruzione volontaria di gravidanza, è in calo. Nel 1995 l'età media delle minorenni che si rivolgevano al giudice per ottenere l'assenso ad abortire era di quasi 17 anni, mentre nel 2005 era di 16 anni e 9 mesi.

Le ragazze chiedono di interrompere la gravidanza essenzialmente per motivi psicologici (65%) e per problemi di carattere socio-economico (33,7%). Poche le richieste per motivi legati alla salute (1,3%). Alcune, si legge nella relazione, dichiarano che “un figlio avrebbe costituito un serio ostacolo ai propri progetti di vita futura”.

Nella maggioranza dei casi (più del 60%), le ragazze non consultano nessuno della famiglia prima di rivolgersi al giudice, anche se ancora molte (circa il 34%) ne parlano con la madre. Hanno paura di perdere la stima dei genitori, ma in altri casi si tratta di un vero e proprio problema di incomunicabilità familiare. Situazioni come queste avvengono spesso in un quadro familiare desolante, caratterizzato da gravi disagi, come nel caso dei conflitti tra genitori separati.

Tags:
 

Altri Articoli - Coppia e Società

“Sembra una stella cadente….!”

embriotransfer scritta
Prof.Claudio Manna

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI