Un bimbo su 3 in sovrappeso, “Rischi seri per la salute”

 
E-mail Stampa

bambino_grassoAltro che paffuti! Molti bambini italiani sono proprio obesi. Un problema che pensavamo riguardasse i giovanissimi di paesi nordamericani e che invece è esploso anche da noi. In Italia un bambino su tre ha un peso superiore a quello che dovrebbe avere rispetto alla sua età. È quanto emerge dall'indagine del Ministero della Salute “Okkio alla salute”.

Il 23,6% dei bambini è in sovrappeso, mentre il 12,3% è obeso. La Campania è la regione dove i pargoli sono maggiormente paffuti: il 49% supera il proprio peso forma. In Valle d'Aosta, al contrario, “solo” il 23% è nella stessa condizione. In generale, l'obesità infantile è inversamente proporzionale alla latitudine: man mano che si procede verso il sud della Penisola aumenta il peso.

Ma non è solo un problema estetico. Infatti, i rischi, prima di tutto, riguardano la salute. Un gruppo di ricercatori dell'Università di Catania, ha studiato un centinaio di giovanissimi fra 8 e 18 anni scoprendo che il 15% dei bambini e degli adolescenti con eccesso di peso ha una glicemia a rischio, la pressione più alta del normale e trigliceridi del 42% più elevati rispetto ai coetanei di peso normale. “I giovanissimi in sovrappeso hanno pure le carotidi più spesse dell'11% rispetto alla norma e una riduzione di quasi quattro volte dell'elasticità dei vasi”, spiega Lucia Frittitta che ha condotto lo studio. “È come se il sistema circolatorio di questi bimbi avesse dieci o vent'anni di più della loro vera età, tant'è vero che una volta diventati adulti i bambini con un eccesso di peso durante l’infanzia e l’adolescenza hanno un rischio cardiovascolare del 33% più alto rispetto agli altri”.

Si tratta di un trend pericoloso per la salute dei nostri figli. Per questo bisogna intervenire. I primi che devono farlo sono gli stessi genitori, ma non è semplice. Infatti, sono pochi i genitori che vedono nel grasso in eccesso del bambino un problema per la salute: circa 4 madri su 10 di bambini con sovrappeso non ritengono che il proprio figlio abbia un peso eccessivo rispetto alla propria altezza. Inoltre, solo un bambino su 10 fa una quantità di esercizio fisico adeguato alla propria età, mentre nelle mura domestiche il 23% non mangia quotidianamente frutta e verdura.

“Il problema va riconosciuto prima possibile, quando il bimbo ha un eccesso ponderale di pochi chilogrammi”, spiega Frittitta. “A quel punto, bisogna far adottare ai figli uno stile di vita adeguato: una sana alimentazione, ricca in alimenti come frutta e verdura e povera in grassi e zuccheri raffinati (ad esempio merendine, patatine, bevande zuccherate), accompagnata da movimento all’aria aperta tutti i giorni è indispensabile per prevenire l’eccesso di peso”.

 

Altri Articoli - Coppia e Società

"Un 'altro tentativo fallito, un altro dolore da soffocare..." - Il diario della Fecondazione Assistita 1

Le emozioni di una paziente che ha vissuto la sua infertilità "sine causa" o inspiegata e tutte le terapie fatte, compresi i tanti tentativi di inseminazione intrauterina, fivet, icsi.
riprova
IV Corso Medicina della Riproduzione-Roma, 27 Maggio 2014
IV Corso Medicina della Riproduzione "Infertilità Inspiegata"

Ci sono dei rischi nella somministrazione di antiossidanti?

Intervista a Prof. Lamberto Coppola (Andrologo) e Prof. Claudio Manna (Ginecologo)

riprova

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI