Troppi bimbi grassi. Massima attenzione all'alimentazione

 
E-mail Stampa

bambino-grassoPaffuti e grassottelli. Quasi il 20% dei bambini tra i due e i tre anni è in sovrappeso o obeso. È quanto emerge da una ricerca condotta da GfK Eurisko su duecento pediatri italiani, nell’ambito del Mese della Nutrizione Infantile, iniziativa promossa dalla Mellin. Anche se il 76% dei pediatri sono spesso chiamati a dare indicazioni alimentari ai genitori su come nutrire i figli, il 61% lamenta un'insufficiente informazione soprattutto in relazione al tema dell’obesità.

L’alimentazione nella prima infanzia può avere un impatto notevolissimo nel contrastare l’epidemia di obesità in età pediatrica”, afferma Margherita Caroli, Presidente dell’European Child Obesity Group, intervistata dall'agenzia ASCA. L'obesità in giovanissima età non ha solo effetti metabolici: “Dalla nascita fino a circa i 3 anni si stabiliscono le abitudini alimentari e si tracciano gli stili di vita”, prosegue la Caroli. “In particolare, nel corso del secondo semestre di vita, quando si inizia l’alimentazione complementare, i lattanti possono andare incontro a squilibri alimentari”.

Molta attenzione va dedicata non solo al corretto apporto di grassi e proteine ma anche a nutrienti come il ferro che “nell’infanzia garantisce indici di crescita e di sviluppo psico-intellettivo ottimali, oltre a garantire la disponibilità di un fondamentale fattore anti-anemico”, come spiega Giacomo Biasucci, Direttore Dipartimento Materno Infantile Ospedale di Piacenza. “Il ferro, inoltre, stimola la sintesi di importanti neuro-trasallattamento-senomettitori e svolge un ruolo anche strutturale a livello delle cellule neuronali del sistema nervoso centrale”. Gli esperti, inoltre, sottolineano l'importanza di allattare al seno. “Costituisce la migliore garanzia di apporto ottimale di ferro al lattante, specialmente nel primo semestre di vita”, conclude Biasucci.

Ma cosa possono fare i genitori? Moltissimo Dalla famiglia devono arrivare piccoli ma concreti accorgimenti ed esercizi in grado di modificare alcuni comportamenti legati all'alimentazione, come spiega Arianna Banderali, medico psicoterapeuta specialista in Scienza dell'Alimentazione, vicepresidente AIDAP (Associazione Italiana Disturbi dell'Alimentazione e del Peso): "Mangiare seduti a tavola aumenta la consapevolezza del cibo che assume il bambino. E' importante creare un ambiente favorevole, evitare le distrazioni, come ad esempio la televisione, e ridurre gli 'stimoli' sia a tavola che nella credenza”. Giuste quantità di cibo e non mettere a tavola più del necessario. “Allo stesso modo, i cibi 'tentatori' pronti da mangiare dovrebbero essere posti in scomparti poco accessibili”, prosegue la Banderali. “Per festeggiare un piccolo successo o un evento si possono disporre alternative rispetto al cibo in modo da educare il bambino a ricevere gratificazioni da altri contesti; infine, i genitori dovrebbero insegnare al bambino a mangiare lentamente, ad esempio facendo piccoli bocconi, oppure masticare a lungo”.

 

Altri Articoli - Coppia e Società

"Un 'altro tentativo fallito, un altro dolore da soffocare..." - Il diario della Fecondazione Assistita 1

Le emozioni di una paziente che ha vissuto la sua infertilità "sine causa" o inspiegata e tutte le terapie fatte, compresi i tanti tentativi di inseminazione intrauterina, fivet, icsi.
riprova
IV Corso Medicina della Riproduzione-Roma, 27 Maggio 2014
IV Corso Medicina della Riproduzione "Infertilità Inspiegata"

Ci sono dei rischi nella somministrazione di antiossidanti?

Intervista a Prof. Lamberto Coppola (Andrologo) e Prof. Claudio Manna (Ginecologo)

riprova

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI