Bioetica: Filippo Boscia, “no alle cellule staminali embrionali”

 
E-mail Stampa

cellule_staminali«Le cellule staminali embrionali non devono essere utilizzate per la cura delle malattie poiché ne esistono di sufficienti anche nel liquido amniotico e nel sangue cordonale e possono curare la maggior parte delle malattie che oggi si conoscono». Il professor Filippo Boscia, presidente della Società italiana di Bioetica e primario di ginecologia e Ostetricia presso l’ospedale “Di Venere” Carbonara di Bari, non ha dubbi sulla possibilità di utilizzare le staminali embrionali in ambito medico. «La vita umana – sottolinea – è tale fin dal suo incipit e non può essere considerata oggetto di ricerca fine a se stessa. Nell’ambito della fecondazione assistita, inoltre, ci sono famiglie che vogliono il figlio ad ogni costo. In questi casi non bisogna dimenticare che gli attori non devono essere non solo i coniugi ed il medico: è necessario mettere al centro l’embrione, anche quando questo si trova in una capsula di laboratorio».

E se di staminali embrionali Boscia non vuole neanche sentir parlare, sul fronte della fecondazione assistita esistono tecniche capaci di risolvere il dilemma bioetico che da sempre accompagna questa branca della scienza medica, mentre resta irrisolto il nodo degli embrioni cosidetti “over”.

«La tecnica che viene utilizzata per la fecondazione intrauterina – sostiene il presidente della Società italiana di Bioetica - è pari a quella proposta per la fecondazione intratubarica, la Gift, e non dà adito ad alcuna questione dal punto di vista etico. Il problema – aggiunge – riguarda invece gli emrbioni cosiddetti “over”, quelli di scarto. Ognuno di questi – conclude Boscia – è vita e non si può fare una suddivisione tra vite ‘buone’ e vite ‘non buone’, altrimenti viene meno il discorso sulla solidarietà, sull’accettazione degli handicap e sulle diversità che comunque continuano ad essere presenti nelle nostre vite. Esistono, invece, vite fragili che la società deve impegnarsi a tutelare».

 

Altri Articoli - Coppia e Società

Blastocisti e PGs sempre buone tecniche?

Quanti embrioni arrivano dopo 5 giorni di coltura a blastocisti? Si calcola circa il 50% da un recente lavoro scientifico su queste tecniche con una percentuale di gravidanze cliniche del 14% per Pick-Up. I nostri risultati (Centro Biofertility 2016) senza coltura a blastocisti o PGs ci hanno mostrato un tasso di gravidanze clinico del 32% per Pick-Up
riprova

Ci sono dei rischi nella somministrazione di antiossidanti?

Intervista a Prof. Lamberto Coppola (Andrologo) e Prof. Claudio Manna (Ginecologo)

riprova

“Sembra una stella cadente….!”

embriotransfer scritta
Prof.Claudio Manna

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI