Medicina e sociale, il premio Luigi Coppola 2010

 
E-mail Stampa

rita_levi_montalciniUn riconoscimento alla memoria del ginecologo Luigi Coppola e ai giovani talenti della ricerca scientifica. Con questo spirito si è svolta sabato, presso il Teatro Italia di Francavilla Fontana, in Puglia, la celebrazione dell’ottava edizione del “premio Luigi Coppola, città di Gallipoli e Sigillo della Città di Francavilla Fontana”. Un’occasione che ha portato nel Salento il prestigioso premio, dedicato al medico che nell’immediato dopoguerra creò presso l’Ospedale di Gallipoli, la divisione di Ostetricia e ginecologia.

A fare da madrina “a distanza” alla manifestazione, la senatrice e premio Nobel per la medicina, Rita Levi-Montalcini, già insignita del Premio “Luigi Coppola” nel 2008, quest’anno assente per motivi di salute.

In collaborazione con l’Accademia Imperiali e davanti a un teatro gremito di autorità e semplici cittadini, il premio è stato consegnato a figure del calibro di Alessandro Ortis, presidente dell’Autorità per l’energia e il gas, al professor Giuseppe De Laurentis, docente di Ginecologia ed Ostetricia presso l’università degli studi di Padova, al professor Luigi Fedele, direttore della clinica “Mangiagalli” di Milano,al professor Francesco Libero Giorgino, grand’Accademico degli Imperiali e presidente dell’Associazione Ginecologi Extra Ospedalieri (Ageo), nonché  Past President della Federazione Italiana Ostetricia e Ginecologia.

Il premio “Luigi Coppola, giovani ricercatori”, inoltre, è stato assegnato alla ricercatrice Roberta Maggiulli, biologa originaria di Mesagne che, dopo un lungo periodo di formazione negli Stati Uniti, è approdata a Roma per proseguire la ricerca nel campo della biologia della riproduzione umana.

«La ricerca scientifica in Italia – ha commentato Lanberto Coppola a margine della presentazione – non sta passando un buon periodo nonostante non manchino la buona volontà e la passione nei nostri giovani. Il Premio vuole sottolineare che l’evoluzione scientifica non deve avere limiti né ostacoli di ordine politico, razziale o religioso quando è rivolta al benessere sociale».

Due importanti riconoscimenti, infine, sono andati al Progetto AVIS Dona Salute, progetto di ricerca per il monitoraggio preventivo delle variazioni dei biomarcatori del tumore alla prostata e all’ovaio in 15mila persone sane per 4 anni e all’Associazione per la Vita e per la Pace di Valmontone, per i progetti di promozione della pace e della solidarietà in ambito internazionale, con particolare attenzione all’area israelo-palestinese.

 

LA SCHEDA

Nelle diverse edizioni il Premio è stato assegnato ai seguenti studiosi:

1997 - Eleonora Porcu (Ginecologa - Università di Bologna), per gli studi sul congelamento degli ovociti umani.

1999 - Giuseppina Cau (Ginecologa - Università di Cagliari), per le ricerche condotte sulla Diagnosi Genetica Pre-Impianto dell’embrione e sulla Beta Talassemia.

2002 - Giuseppe Fabrizio Menchini Fabris (Andrologo - Università di Pisa), fondatore della scuola andrologica italiana, per aver istituito nel 1977 la prima Scuola di Specializzazione in Andrologia presso l’Università degli Studi di Pisa, sotto la cui guida si sono formati i migliori andrologi d’Italia.

2002 - Alessandra Ferramosca (Biologa - Università di Lecce), per gli studi condotti sul metabolismo energetico mitocondriale dei mammiferi e sulla biogenesi delle proteine mitocondriali delle cellule umane (Premio “Luigi Coppola” Giovani Ricercatori).

2004 - Francesco Schittulli (senologo ed oncologo), Presidente Nazionale della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, per aver congiunto l’attività clinico-chirurgica a quella socio-umanitaria, consentendo ai malati oncologici del Mezzogiorno d’Italia di alleviare non solo il dolore fisico, ma anche e soprattutto quello morale e psicologico.

2005 - Anna Myriam Perrone (Ginecologa - Università di Bologna), per la migliore comunicazione scientifica dell’81º Congresso della Società Italiana di Ginecologia ed Ostetricia (SIGO). L’edizione del 2005 del Premio si è svolta presso il Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna, fortemente voluta dalla SIGO e dall’AGEO La commissione, coordinata dal Prof. Mario Vignoli di Milano, ha conferito il riconoscimento alla giovane ricercatrice di origini salentine per il suo lavoro sul riconoscimento del linfonodo sentinella nei casi di adenocarcinoma dell’endometrio nell’ambito della prevenzione oncologica (Premio “Luigi Coppola” Giovani Ricercatori).

2007 - Silvio Garattini (Farmacologo, Milano), fondatore nel 1963 e tuttora direttore dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche “Mario Negri”, per l’alto contributo da Lui offerto con scienza e coscienza alla classe medica italiana ed internazionale.

2007 - Aldo Isidori (Andrologo - Università di Roma), uno dei padri storici dell’Andrologia italiana; dal 1982 al 2006 è stato titolare della prima Cattedra italiana di Andrologia presso l’Università di Roma “Sapienza”; attualmente è Professore Emerito di Endocrinologia presso la Facoltà di Medicina dell’Ateneo romano (Premio “Luigi Coppola” alla Carriera).

2008 - Rita Levi-Montalcini - Premio per la Ricerca Scientifica. Premio Nobel per la Medicina e Senatrice a Vita Nel 1951 identifica il fattore di crescita delle cellule nervose (Nerve growth factor - NGF). Questa scoperta le valse, nel 1986, il Premio Nobel per la Medicina. Da sempre molto attiva in campagne di interesse sociale, nel 1992 istituisce la Fondazione Levi-Montalcini, della quale è presidente, con lo scopo di venire in aiuto alle giovani donne dei paesi dell’Africa, di sostenere, assistere ed incoraggiare i giovani, con particolare riguardo a quelli appartenenti a paesi in via di sviluppo.

Chiara Castellani - Premio per la Solidarietà ed Umanità. Ginecologa, dedica la sua vita al prossimo Medico-Chirurgo missionario, responsabile del Progetto AIFO a Kimbau in Congo. Unico medico per 150.000 abitanti in una zona di 5.000 chilometri quadrati, opera attivamente e con grandissima passione, nonostante tutte le difficoltà del luogo e la privazione del suo braccio destro. Nel 2005 le sono state conferite le insegne dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Domenico Fedele - Premio alla Carriera. Professore Ordinario di Malattie del Metabolismo nell’Università di Padova Endocrinologo e Diabetologo di fama internazionale, non ha mai dimenticato di essere figlio di Gallipoli e del Salento.

Hanno inoltre ricevuto il Premio “Luigi Coppola” per l’attività sociale svolta:

1999 - Fondazione Italiana “Leonardo Giambrone” per la guarigione della talassemia, nata nel 1992 per volontà di tutta l’utenza talassemica italiana con l’obiettivo di promuovere il “Progetto Guarigione” attraverso il reperimento delle risorse economiche necessarie a finanziare progetti di ricerca e mezzi di cura definitivi per la Talassemia.

1999 - “L’Ape Sapiente”, associazione fondata nel 1990 a Bologna da coppie di pazienti ed operatori sanitari, con scopi di solidarietà verso le persone infertili e di informazione in favore delle coppie e dell’opinione pubblica.

2004 - “PROGETTO ILMA” (Gallipoli), la sfida del Salento contro il cancro. Il progetto portato avanti e sostenuto dalla Lega contro i tumori di Lecce, con il suo presidente Giuseppe Serravezza in prima linea, propone la creazione di un centro di prevenzione clinica e di riabilitazione dei malati oncologici.

2007 - UNITASK (Unione Italiana Sindrome di Klinefelter - Onlus), per il notevole sforzo che questa associazione di pazienti ha dimostrato nell’ufficializzare la patologia genetica, con il solo scopo di far approfondire agli scienziati ed ai ricercatori i risvolti clinici della sindrome di Klinefelter.

2007 - CLICMEDICINA.IT[2], periodico online e portale medico diretto da Aldo Franco De Rose, che opera in modo rigido ed obiettivo avvalendosi di figure specialistiche e di partner attenti, diffondendo la scienza con coscienza e distinguendosi per serietà nel “far west della medicina a portata di clic”.

2007 - Giorgina Vitiello De Angelis, madre coraggio, la cui forza d’animo nel combattere la malattia e la fiducia riposta nella scienza le hanno permesso di essere madre, divenendo simbolo di lotta contro i pregiudizi legati alla Medicina della Riproduzione Umana.

 

Altri Articoli - Coppia e Società

"Un 'altro tentativo fallito, un altro dolore da soffocare..." - Il diario della Fecondazione Assistita 1

Le emozioni di una paziente che ha vissuto la sua infertilità "sine causa" o inspiegata e tutte le terapie fatte, compresi i tanti tentativi di inseminazione intrauterina, fivet, icsi.
riprova
IV Corso Medicina della Riproduzione-Roma, 27 Maggio 2014
IV Corso Medicina della Riproduzione "Infertilità Inspiegata"

Ci sono dei rischi nella somministrazione di antiossidanti?

Intervista a Prof. Lamberto Coppola (Andrologo) e Prof. Claudio Manna (Ginecologo)

riprova

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI