Acne e peluria, aspetti dermatologici dell'ovaio policistico

 
E-mail Stampa PDF

acne-brufoliL’acne, la seborrea e l’irsutismo (crescita di peli con caratteri e localizzazione caratteristici del sesso maschile) rappresentano le manifestazioni dermatologiche dell’ovaio polistico (PCOS) e sono un campanello d’allarme di un’eventuale presenza della sindrome da ovaio policistico. Sono molte le donne che non prendono in considerazione questi problemi e non li considerano “sintomi”. Per questo, quindi, non ne parlano con il proprio medico e, di conseguenza, molte PCOS non vengono diagnosticate fino alla scoperta delle cisti ovariche al controllo ecografico ginecologico.

I sintomi esordiscono solitamente in epoca puberale. La comparsa precoce della prima peluria pubica, detta pubarca, che normalmente si verifica tra gli 8 e i 12 anni, può essere uno dei primi segnali e far sospettare la tendenza a questa sindrome. Anche le manifestazioni dermatologiche come la seborrea e l’acne sono spesso sottovalutate. Invece è importante sottoporsi ad una visita specialistica per capirne le cause. Inoltre, esistono oggi numerose opzioni terapeutiche per queste manifestazioni che hanno, oltre che a livello fisico, anche a livello estetico e psicologico un notevole impatto nella vita dei pazienti.

Il punto centrale della PCOS è l’eccessiva produzione di ormoni maschili, iperandrogenismo, da parte dell'ovaio. L’organo bersaglio, in questo caso, è rappresentato dall’unità pilo-sebacea costituita dal follicolo pilifero, sede di origine del pelo, e dalla ghiandola sebacea, produttrice di sebo. Correlato all’unità pilo-sebacea, vi è un enzima, chiamato 5-alfa-reduttasi, che converte il testosterone (ormone maschile) nella sua forma attiva (diidrotestosterone) e che esercita un’attività fino a venti volte maggiore nelle zone seborroiche (viso, dorso, cuoio capelluto). Il legame tra diidrotestosterone ed il suo recettore presente sulle cellule sebacee determina un’eccessiva produzione di sebo che, unitamente all’aumento della cheratina nell’infundibolo del follicolo pilifero, è alla base dello sviluppo dell’acne comedonica. Questa si caratterizza proprio dall’accumulo di sebo e cheratina nel follicolo sebaceo. Successivamente, il processo infettivo a carico delle lesioni comedoniche da parte di batteri anaerobi, che sopravvivono in assenza di ossigeno, determina la comparsa delle manifestazioni infiammatorie quali l’acne papulo-pustolosa e l’acne nodulo-cistica.

L’irsutismo, ovvero lo sviluppo nella donna di peli con caratteri e localizzazione tipici del sesso maschile, è causato anch’esso da un aumento degli ormoni androgeni. Infatti, esistono alcune zone del corpo umano nelle quali le unità pilo-sebacee rispondono agli stimoli degli ormoni steroidei. Queste sono ad esempio il viso (la regione delle guance, il mento e il labbro superiore), il basso addome (o linea alba), la parte anteriore delle cosce, il torace, la regione periareolare delle mammelle, l’area pubica e le ascelle. In caso di aumentata produzione di androgeni, i peli di queste regioni assumono un aspetto maschile o “androgeno-dipendente”.

 

Georgiana Marulli - Dermatologa

 

Altri Articoli - Riproduzione

Prof.Iorio, dieta mediterranea, attività fisica, abolizione/riduzione di fumo e alcool e un uso oculato di omega-3 combattono lo stress ossidativo mantenendo vitali e in buona salute i gameti
riprova
Corso del Prof. Claudio Manna "Come gestire la Coppia Infertile e collaborare con un Centro PMA" svoltosi a Roma, 21 dicembre 2012

Blastocisti e PGs sempre buone tecniche?

Quanti embrioni arrivano dopo 5 giorni di coltura a blastocisti? Si calcola circa il 50% da un recente lavoro scientifico su queste tecniche con una percentuale di gravidanze cliniche del 14% per Pick-Up. I nostri risultati (Centro Biofertility 2016) senza coltura a blastocisti o PGs ci hanno mostrato un tasso di gravidanze clinico del 32% per Pick-Up
riprova

“Sembra una stella cadente….!”

embriotransfer scritta
Prof.Claudio Manna

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI