Chemioterapia, il gene salva-fertilità

 
E-mail Stampa PDF

Le pratiche più utilizzate per sconfiggere i tumori sono la radio o la chemio-terapia. Questi trattamenti distruggono le cellule tumorali che, essendo in continua divisione, sono molto sensibili ai danni provocati dalle radiazioni o dagli agenti chimici. Purtroppo l’azione distruttiva non è mirata solo alle cellule maligne, ma provoca danni anche ad altre cellule, tra cui le cellule germinali , cioè quelle deputate alla riproduzione, con la conseguente perdita di fertilità.

Attualmente le metodiche utilizzate per preservare la fertilità delle donne sono il congelamento degli ovociti o addirittura di una porzione di ovaio. Però, essendo degli interventi invasivi per la paziente, non tutte vogliono o possono ricorrervi. Uno studio tutto italiano pubblicato su Nature Medicine da ricercatori dell’Università di Roma Tor Vergata, ha proposto un modo meno invasivo per preservare la fertilità delle donne che devono sottoporsi a radio/chemio-terapia. E’ stato infatti scoperto il gene responsabile dell’integrità del DNA negli ovociti dei topi (TAp63). In condizioni normali, il gene impedisce che si accumulino danni nell’ovocita, preservandone la vitalità. Al contrario, quando si verificano danni irreparabili, il gene è responsabile della morte dell’ovocita attraverso un suicidio programmato.

L’insorgenza di un tumore provoca delle mutazioni nel gene TAp63, inibendo la sua capacità di preservare la vitalità dell’ovocita. Dal momento che le mutazioni vengono causate da un altro gene denominato c-Abl , è stato valutato se attraverso l’inibizione di quest’ultimo è possibile impedire le mutazioni a carico del gene TAp63 e quindi la morte programmata degli ovociti.

Per ora la sperimentazione è stata effettuata sui topi ed ha mostrato che l’utilizzo dell’inibitore per il gene c-Abl è in grado di prolungare la fertilità dei topi e di permettere loro generare una progenie normale. Si pensa che questa tecnica possa essere efficace anche sulle donne.

Ci vorratempo e ulteriori studi , ma se si stabilisse l'efficacia e la possibilità di applicazione di questa tecnica sulle cellule umane , sarebbe un grande vantaggio per quelle donne che sono costrette in giovane età a sottoporsi a terapie antitumorali.

 

 

Altri Articoli - Riproduzione

“Sembra una stella cadente….!”

embriotransfer scritta
Prof.Claudio Manna

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI