Elogio delle coppie infertili, possiamo invidiarle un po'?

 
E-mail Stampa PDF

Il mio osservatorio dell’uomo e della donna in coppia è particolare. Infatti come ginecologo che ha scelto di occuparsi di infertilità sono portato a spendere gran parte del mio tempo da  decine di anni insieme a coppie che stanno lottando per avere dei figli e investono molto delle loro risorse emozionali, di tempo ed economiche in questo obiettivo, “il primo” assai spesso come ascolto dalle loro stesse parole. Poi cerco di dedicare un altro po’ del mio tempo ( purtroppo sempre drammaticamente poco ) alle altre  persone come la mia famiglia e  coppie di amici e conoscenti con e senza figli . Infine c’è tutto quello di cui vengo a conoscenza da loro e dai mezzi di informazione riguardo le più varie realtà vissute da tante altre coppie e famiglie con esperienze di vero dolore : separazioni, violenze, incomunicabilità, depressioni, drammi di tanti tipi.

Sappiamo un po’ tutti quali difficoltà ci sono oggi ad affrontare i problemi quotidiani : da quelli pratici a quelli economici, dalle relazioni personali a quelle del lavoro (quando c’è),  da come ci si sente con se stessi alle aspettative per il futuro che per i più giovani  rappresenta un aspetto particolarmente difficile se non inquietante.

Non ci possiamo meravigliare allora che il numero di figli per coppia sia oggi in Italia appena 1,4 ( penultimo in Europa dopo la Spagna anche se nel mondo il Giappone riesce a far ancora peggio da questo punto di vista ).

Non voglio addentrarmi in questioni che altri già affrontano molto meglio come le scarse politiche di sostegno alla famiglia, l’egoismo e l’edonismo individuale, la fuga dalle responsabilità, l’instabilità economica, la crisi dei valori tradizionali .   Certamente quando vedo e ascolto le parole delle coppie che arrivano da me per essere aiutate a completare un piano che è iniziato quando hanno deciso di condividere le loro vite, mi sembra di assistere ad una realtà controcorrente rispetto a quella di cui invece si parla tanto con preoccupazione. Non posso dire con statistica certezza quale sia la loro  reale consistenza numerica. Si pensa che l’infertilità tocchi tra il 10 ed 20 % delle coppie in età fertile e di queste non si sa proprio quante si rivolgano ai medici per risolvere il loro problema e quante poi si separino. Certo è che le coppie infertili quando decidono di venire dal medico specialista di questi problemi sono in genere ben motivate ad affrontare un percorso spesso difficile, faticoso o lungo ancor prima che subentrino i problemi di numerosità della famiglia. Sta di fatto che queste coppie le vedo unite e molto attente alle esigenze l’uno dell’altro perché non si può essere tiepidi o incerti nel proprio progetto di coppia e di famiglia quando si devono eseguire tanti esami ed analisi, sottoporsi a terapie spesso impegnative fisicamente e praticamente. Non è facile conciliare le esigenze di queste terapie ( che richiedono spesso un impegno quotidiano per poter dare probabilità accettabili di successo ) con quelle del lavoro ( compresa la necessità di mantenere il proprio posto)  e della vita di tutti i giorni  ( compresi i servizi sociali carenti specie nei trasporti ). Si accettano anche dei rischi medici e pratici come le gravidanze gemellari ( in barba a quell’1,4 % di figli per coppia, anzi meno male che ci sono loro mi viene da pensare). Per non parlare poi della difficoltà di comprendere un problema di questo genere da parte di chi non lo ha vissuto e senza che si possa facilmente esternarlo vista la delicatezza dell’argomento che riguarda una sfera molto personale. Anzi spesso si vive proprio nell’isolamento anche all’interno delle famiglie di origine.

Ma allora in un contesto sociale così difficile da vivere per tutti noi come si fa a non ammirare queste coppie che lottano, soffrono spesso in silenzio  per alcuni valori in cui credono? Come si fa a non invidiarle quando l’uomo e la donna si aiutano in mille circostanze pratiche , in piccoli  e grandi gesti di reciproco rispetto e comprensione visto che insieme  stanno facendo un percorso a volte davvero difficile? E poi come si fa a non gioire con loro quando si sente che anche noi abbiamo contribuito un pò a realizzare il sogno che li ha spinti a lottare ? Non siamo  anche noi costretti a riflettere nei valori che stanno dietro a queste scelte e che presuppongono un sentimento di amore? E come si fa a non ammirare e anche invidiare un po’ queste coppie e il senso profondo di questi sacrifici anche nei piccoli gesti di quotidianità che io rinvengo in certi momenti di colloqui e di  trattamenti?  Di certo si dovrebbe  essere loro riconoscenti di aumentare nel nostro paese la percentuale di figli per coppia, ma soprattutto si dovrebbe altamente apprezzare  l’energia di valori che esiste dietro le loro scelte  messe in campo e che forse distrattamente sottovalutiamo.

Certo ci sono coppie che non hanno resistito a queste prove di vita insieme e si sono poi separate ma vederne ugualmente tante affrontare la fatica della vita insieme per un progetto grande e importante, che bella lezione, che sollievo, che speranza!

 

Altri Articoli - Riproduzione

Prof.Iorio, dieta mediterranea, attività fisica, abolizione/riduzione di fumo e alcool e un uso oculato di omega-3 combattono lo stress ossidativo mantenendo vitali e in buona salute i gameti
riprova
Corso del Prof. Claudio Manna "Come gestire la Coppia Infertile e collaborare con un Centro PMA" svoltosi a Roma, 21 dicembre 2012

Blastocisti e PGs sempre buone tecniche?

Quanti embrioni arrivano dopo 5 giorni di coltura a blastocisti? Si calcola circa il 50% da un recente lavoro scientifico su queste tecniche con una percentuale di gravidanze cliniche del 14% per Pick-Up. I nostri risultati (Centro Biofertility 2016) senza coltura a blastocisti o PGs ci hanno mostrato un tasso di gravidanze clinico del 32% per Pick-Up
riprova

“Sembra una stella cadente….!”

embriotransfer scritta
Prof.Claudio Manna

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI