Infertilità femminile, le cause

 
E-mail Stampa PDF

Tra il 36 ed il 45% delle cause di infertilità in una coppia sono dovute alla donna. Invece una percentuale simile viene attribuita all’uomo. Invece, il 10 ed il 20% sono situazioni in cui non si trova proprio la causa, cioè la cosiddetta infertilità inspiegata.

La mancanza di ovulazione o anovulazione è tra le più frequenti condizioni per le quali una donna non riesce a rimanere incinta. Essa è generalmente dovuta a squilibri ormonali di cui il più frequente è la cosiddetta Sindrome dell’Ovaio Policistico che dipende in gran parte da una disfunzione delle ovaie. Meno frequenti sono le anovulazioni dovute a disfunzioni dell’ipofisi e dell’ipotalamo (ghiandola e struttura nervosa che si trovano nel cervello). Di queste disfunzioni fanno parte la cosiddetta Anoressia nervosa ma anche in un certo senso anche la condizione opposta cioè l’obesità. Queste situazioni, infatti, influiscono sul delicato meccanismo ormonale che regola alcune parti del cervello come l’ipotalamo e che per vie complesse arriva sino alle ovaie. Un’altra possibile disfunzione della ghiandola ipofisi è l’eccessiva secrezione dell’ormone Prolattina che ugualmente può portare all’anovulazione. . Non dimentichiamo pure che malattie della ghiandola Tiroide possono causare mancanza di ovulazione ma anche poliabortività. Infine vi sono anche cause più rare di anovulazione come la Menopausa precoce e la Sindrome di Turner; la prima è spesso influenzata da situazioni ereditarie (dunque genetiche in qualche modo ) e la seconda completamente genetica . Per fortuna, a parte queste ultime, le terapie a nostra disposizione sono capaci di indurre l’ovulazione e perciò molto efficaci per trattare la mancanza di ovulazione.

Un'altra causa importante di infertilità femminile sono i danni alle salpingi (o tube). Queste possono essere completamente chiuse o solo in parte aperte e comunque malfunzionanti . A provocare questi danni sono spesso le infezioni, come quelle da Clamidia particolarmente insidiose perché si associano a scarsi sintomi e sono di diagnosi difficile o tardiva. Altre volte le tube non funzionano bene perché cicatrici esterne ad esse come le aderenze coinvolgono il suo padiglione che deve delicatamente raccogliere l’ovocita proveniente dallovaio. In questi casi anche l’endometriosi può essere responsabile della formazione di aderenze o precedenti interventi chirurgici in addome. In pratica le cause tubariche di infertilità femminile ostacolano o impediscono agli spermatozoi di viaggiare verso l’ovaio per incontrare l’ovocita e,viceversa, all’ovocita di viaggiare in senso opposto : questo fatidico incontro cioè non avviene. Per fortuna sia la chirurgia che altre terapie come la fecondazione in vitro possono brillantemente superare le cause tubariche di infertilità femminile.

L’Endometriosi è un'altra frequente causa di infertilità nella donna anche se non sempre chi soffre di endometriosi è infertile. L’origine di questa condizione è ancora in gran parte misteriosa. Probabilmente vi sono meccanismi immunologici e circolatori che la determinano e sostengono. Ma cosa è l’endometriosi? Praticamente in questa malattia è la presenza l’ endometrio (la parte interna dell’utero che mensilmente mestrua) si trova anche in zone diverse come le ovaie e le tube. Ecco perché si formano cicatrici chiamate aderenze ed il dolore a volte è molto intenso. Tuttavia probabilmente ci sono altri meccanismi che rendono infertile la donna che soffre di endometriosi. Tra essi la possibile ostilità agli spermatozoi ed un endometrio inadatto all’impianto dell’embrione dopo la fecondazione. A volte l’endometriosi si manifesta come cisti a livello delle ovaie : questo può causare notevoli disturbi all’incontro dell’ovocita con lo spermatozoo e danneggiare direttamente il tessuto ovarico.

Altre cause di infertilità femminile possono riguardare anomalie dell’utero sia della sua parte più estesa in addome, cioè il corpo uterino, sia di quella che sporge in vagina, il collo o cervice. I fibromi, ad esempio, sono masse fibrose che frequentemente si trovano nell’utero ma di rado sono causa diretta di infertilità a meno che non sporgano molto in cavità uterina. Il corpo dell’utero può presentare delle malformazioni come i setti, specie di speroni che sporgono in cavità uterina e disturbano l’impianto dell’embrione quando superano certe dimensioni. Altre possibili anomalie uterine sono la presenza di polipi o aderenze interne (dette sinechie ) Fortunatamente la chirurgia è in grado di controllare benissimo il più delle volte queste situazioni. Il collo dell’utero, invece, può essere responsabile del fattore cervicale di infertilità femminile. Se, infatti, la cervice non produce il muco prima dell’ovulazione gli spermatozoi non possono risalire in cavità uterina e poi verso le tube. Altre volte il muco c’è ma è ostile agli spermatozoi con meccanismi immunologici come la formazione di anticorpi antispermatozoo. In questo caso si parla un po’ impropriamente di incompatibilità di coppia . L’infertilità cervicale è facilmente superabile specie con l’uso dell’inseminazione intrauterina.
Anche malattie di altri organi come la tiroide o altre ghiandole endocrine possono portare con vari meccanismi all’infertilità femminile ma sono in genere agevolmente trattabili.

Ciò che al momento è meno trattabile è la condizione di infertilità o ipofertilità collegata all’età della donna. Questa non è una causa vera e propria di infertilità femminile ma oggi incide molto nell’instaurarsi della gravidanza perché la decisione riproduttiva si sta spostando sempre più in avanti nell’età. Come agisce questo fenomeno sulla capacità riproduttiva? Anzitutto più tardi si decide di avere un figlio maggiore è il tempo in cui tutte le cause di infertilità (dalle infezioni all’endometriosi) possono colpire l’apparato riproduttivo femminile. Quando si facevano i figli 20 anni, infatti, non si dava praticamente il tempo alle cause che abbiamo visto di instaurarsi. Inoltre con l’avanzare dell’età ed in particolare dopo i 35 anni c’è un rapido deteriorarsi degli ovociti nelle ovaie sia come numero che qualità. In particolare nei cromosomi degli ovociti aumentano moltissimo le anomalie (aneuploidie) e l’embrione che si forma spesso non si impianta o abortisce precocemente. Ecco perché spesso anche con al fecondazione in vitro non si riesce ad ottenere facilmente la gravidanza desiderata.

 

Altri Articoli - Riproduzione

“Sembra una stella cadente….!”

embriotransfer scritta
Prof.Claudio Manna

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI