La fecondazione

 
E-mail Stampa PDF

Il processo di fecondazione presuppone sia il viaggio degli spermatozoi all’interno delle vie genitali femminili che la fuoriuscita dell'ovocita dall'ovaio. Gli spermatozoi che abbandonano il testicolo non sono ancora in grado di fecondare l’ovocita; cominciano a diventarlo solo dopo il loro passaggio nell’epididimo, piccolo organo situato sopra il testicolo, dove acquisiscono il movimento e assorbono sostanze in grado di farli aderire all’ovocita. Diventano, però, perfettamente in grado di fecondare solo permanendo nelle vie genitali femminili: questo processo fondamentale è chiamato “capacitazione”. Essa consente agli spermatozoi di svolgere anche la cosiddetta “reazione acrosomiale” quando entreranno in contatto con l’ovocita. L’acrosoma, infatti, è una specie di cappuccio che riveste la testa dello spermatozoo e contiene sostanze enzimatiche in grado di sciogliere determinate strutture che può incontrare nel suo percorso. L’acrosoma, infatti, quando tocca la “zona pellucida” dell’ovocita (una specie di guscio elastico esterno), rilascia gli enzimi che contiene e la scioglie in diversi punti. In questo modo uno spermatozoo può penetrare all’interno dell’ovocita iniziando il lungo processo della fecondazione propriamente detta.

Dall’altra parte delle vie genitali femminili cioè a partire dall’ovaio si verifica, invece, l’avanzata dell’ovocita. Esso prima dell’ovulazione si trova all’interno del follicolo più grande in via di accrescimento (follicolo dominante su tutti gli altri presenti nell’ovaio) e immerso nel liquido follicolare che costituisce la maggior parte del volume del follicolo stesso. L’ovocita nel frattempo sta maturando ed in particolare subisce il processo di “meiosi” con il quale il DNA dei suoi cromosomi lentamente si dimezza per preparare la sua fusione con il DNA dello spermatozoo dal quale dovrà essere fecondato. Infatti anche lo spermatozoo prima di aver abbandonato il testicolo ha subito la sua “meiosi”. In tal modo l’incontro dei due DNA dimezzati potrà ricostituire il normale patrimonio genetico della specie umana al termine del processo di fecondazione.

Quando il follicolo ha raggiunto circa 20 millimetri di diametro la sua parete (in seguito agli stimoli ormonali dell’LH), si apre in una zona e fuoriesce l’ovocita (grande meno di due decimi di millimetro) circondato da numerose cellule ad esso aderenti e da tutto il liquido follicolare. L’ovocita, ora maturo per la fecondazione, si sposta nella tuba e viaggia verso l’utero grazie all’attività contrattile della muscolatura tubarica ed al movimento delle microscopiche ciglia della superficie interna della tuba.

Normalmente gli spermatozoi, dopo essere passati dalla vagina all’utero, si trovano già nella tuba ad attendere l’ovocita da fecondare in quanto il rapporto sessuale è avvenuto prima dell’ovulazione ( da alcune ore a pochi giorni) . A metà circa della tuba gli spermatozoi cercano di penetrare l’ovocita che normalmente consente ad uno solo di essi l’ingresso. Infatti non appena tutto lo spermatozoo è penetrato all’interno si verifica una reazione di trasformazione della “zona pellucida” che diventa impermeabile agli altri spermatozoi.

 

Altri Articoli - Riproduzione

Prof.Iorio, dieta mediterranea, attività fisica, abolizione/riduzione di fumo e alcool e un uso oculato di omega-3 combattono lo stress ossidativo mantenendo vitali e in buona salute i gameti
riprova
Corso del Prof. Claudio Manna "Come gestire la Coppia Infertile e collaborare con un Centro PMA" svoltosi a Roma, 21 dicembre 2012

Blastocisti e PGs sempre buone tecniche?

Quanti embrioni arrivano dopo 5 giorni di coltura a blastocisti? Si calcola circa il 50% da un recente lavoro scientifico su queste tecniche con una percentuale di gravidanze cliniche del 14% per Pick-Up. I nostri risultati (Centro Biofertility 2016) senza coltura a blastocisti o PGs ci hanno mostrato un tasso di gravidanze clinico del 32% per Pick-Up
riprova

“Sembra una stella cadente….!”

embriotransfer scritta
Prof.Claudio Manna

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI