Nobel a Edwards, padre della fecondazione assistita

 
E-mail Stampa PDF

ProfessorRobertEdwardUn Premio Nobel per la fecondazione assistita. L'edizione 2010 del prestigioso riconoscimento per la Medicina è stato assegnato a Robert Edwards, professore emerito dell'Università di Cambridge, padre della fecondazione in provetta.

Il suo contributo alla scienza ha dato una spinta decisiva al trattamento dell’infertilità irrisolvibile con la chirurgia o con altre tecniche disponibili negli anni ’60. Pertanto una spinta decisiva alla lotta per l’fertilità colpisce un'ampia porzione dell'umanità e più del 10% delle coppie nel mondo. Questo scienziato, pioniere di una tecnica ideata negli anni ’60, da cui è nata nel 1978 la prima bambina in provetta Louise Brown, sino ad oggi ha portato alla nascita di circa 4 milioni di persone in tutto il mondo. (Video-  Premiazione di R.Edwards ad Alessandria, Egitto, 2008)

Robert Edwards ha studiato biologia prima negli Stati Uniti e poi in Scozia, dedicandosi agli studi di embriologia. A Cambridge, prima nell'Università e poi nella Clinica Bourn Hall assieme al ginecologo Patrick Streptoe ha fondato il primo centro al mondo per la fecondazione assistita. Molti anni prima di Louise Brown Edwards aveva provato la tecnica sugli animali e poi sull’uomo ma solo grazie al sodalizio con il ginecologo Steptoe fu possibile l’applicazione umana perché grazie alle pionieristiche tecniche di laparoscopia di quest’ultimo fu possibile prelevare gli ovociti dalle ovaie della donna e, portandoli al di fuori del corpo, rendere possibile la loro fecondazione. La stessa comunità scientifica fu scettica. Quando Edwards tentò di pubblicare sulla prestigiose riviste scientifiche il suo lavoro, inizialmente gli fu rifiutato! Dopo la nascita della prima bambina fu tutta uno sforzo a rincorrere questo risultato in Australia e negli Stati Uniti che avevano ben compreso la portata di tale svolta epocale nella medicina della riproduzione.

Grazie alle FIVET(Video) fu poi possibile mettere a punto la ICSI(Video) che consiste nell’inserire direttamente gli spermatozoi negli ovociti anzicchè metterli a contatto con essi. Questa eccezionale evoluzione della tecnica di Edwards riusci ad abolire quasi completamente l’infertilità maschile perché bastavano pochissimi spermatozoi per rendere un uomo fertile.

Anche la crioconservazione degli ovociti e degli embrioni sono altre conseguenze della scoperta dello scienziato inglese come pure la Diagnosi Preimpianto (PGD) che consente di evitare malattie genetiche prima che la gravidanza inizi.

Le polemiche ed i contrasti tra lo scienziato  insieme alla comunità medico-scientifica che applicò diffusamente la tecnica, ed ambienti della società legati alla Chiesa cattolica furono numerosi ed anche aspri in alcune circostanze per l’evidente coinvolgimento di temi bioetici sensibili.

Ho personalmente conosciuto ed incontrato più volte il Prof. Edwards anche in occasione di conferenze e lavori scientifici . L’impressione maggiore che ne ricavai fu quella di una mente sempre apertissima alle novità anche in tempi recenti nonostante la sua età. Il suo modo di meravigliarsi continuamente e con semplicità della vita lo faceva assomigliare talvolta ad un bambino. Il Nobel giunge come un riconoscimento forse  tardivo viste  le difficili condizioni di salute dello scienziato ma non sorprendente per le novità  e le conseguenze apportate in campo medico e scientifico .

 

Altri Articoli - Riproduzione

Prof.Iorio, dieta mediterranea, attività fisica, abolizione/riduzione di fumo e alcool e un uso oculato di omega-3 combattono lo stress ossidativo mantenendo vitali e in buona salute i gameti
riprova
Corso del Prof. Claudio Manna "Come gestire la Coppia Infertile e collaborare con un Centro PMA" svoltosi a Roma, 21 dicembre 2012

Blastocisti e PGs sempre buone tecniche?

Quanti embrioni arrivano dopo 5 giorni di coltura a blastocisti? Si calcola circa il 50% da un recente lavoro scientifico su queste tecniche con una percentuale di gravidanze cliniche del 14% per Pick-Up. I nostri risultati (Centro Biofertility 2016) senza coltura a blastocisti o PGs ci hanno mostrato un tasso di gravidanze clinico del 32% per Pick-Up
riprova

“Sembra una stella cadente….!”

embriotransfer scritta
Prof.Claudio Manna

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI