Il preservativo, il metodo "a barriera" più usato

 
E-mail Stampa PDF

Il condom è l'unico metodo contraccettivo in grado di proteggere anche dalle malattie sessualmente trasmissibili

 

PreservativoIl preservativo è il principale tra i cosiddetti “metodi a barriera” più antichi. E' uno strumento contraccettivo che ha anche funzioni di protezione nei confronti di malattie sessualmente trasmissibili. I metodi di barriera sono tutti quei sistemi contraccettivi che tendono ad impedire l'incontro dello spermatozoo con l'ovocita. Gli altri metodi utilizzati sono il diaframma, gli spermicidi, le spugne vaginali, il preservativo femminile e le coppette cervicali.

La storia. Il preservativo veniva molto probabilmente già usato nel 1500 a.C. dagli Egizi e dai Romani principalmente come protezione dalle malattie veneree. Venivano impiegate vesciche di animali per ricoprire il pene. E' però nel Settecento che il suo impiego si diffonde in Europa. Nel 1550 infatti, l'anatomista Gabriele Falloppio aveva realizzato una guaina per il pene, ricavandola da budello animale. Non serviva a scopi contraccettivi ma puramente igienici, per difendersi dalla sifilide, malattia importata in Europa dalla Americhe. Probabilmente un medico francese Condom, trasferitosi in Inghilterra, lo propose come vero e proprio "preservativo" ai fini di evitare un'indesiderata procreazione, presso la Corte di Carlo II d’Inghilterra (1665-1685). Per molto tempo furono costruiti con materiali di origine animale fino ad arrivare agli anni trenta con la commercializzazione dei primi preservativi in lattice. Negli anni successivi, con lo sviluppo tecnologico, si assiste ad una riduzione del loro spessore, aumento del comfort, della resistenza e della sicurezza contraccettiva.

Vantaggi. Il preservativo moderno costituisce in realtà una vera e propria barriera fisica in quanto raccoglie lo sperma in una guaina di gomma (dotata di un apposito serbatoio) che riveste il pene durante l'atto sessuale. Esistono preservativi con sostanze lubrificanti e spermicide. Inoltre il preservativo è anche un ottimo sistema di protezione contro le malattie veneree ed è particolarmente indicato quando si hanno incontri occasionali. Inoltre, è semplice da usare e la sua commercializzazione non è necessita di prescrizione medica.

Svantaggi. Tuttavia, il preservativo si può rompere, costringendo ad utilizzare un metodo intercettivo post-coitale. In ogni modo, un uso corretto e una conservazione ottimale, abbassa il rischio di rottura ad una probabilità del 2%. Altro svantaggio è che può influire negativamente sulla sensibilità durante l'atto sessuale e sulla spontaneità del rapporto, limitandone di conseguenza l'accettabilità.

Poche sono le controindicazioni all'impiego del preservativo. La più frequente è l'allergia a uno dei componenti del preservativo stesso, come il lattice o alla sostanza lubrificante impiegata.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Altri Articoli - Riproduzione

“Sembra una stella cadente….!”

embriotransfer scritta
Prof.Claudio Manna

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI