L’avarizia: l’incapacità di donarsi, tra alessitimia e freddezza nei rapporti sessuali

 
E-mail Stampa

avarizia_coppia_1Quando si parla di avarizia, come vizio o difetto che dir si voglia, immediatamente il pensiero va all’incapacità da parte di un individuo di condividere qualcosa legato al denaro o ad un bene comunque materiale. Esiste, infatti, una difficoltà, sempre più diffusa oggigiorno nella società, a donare aspetti del sé più interiori, quell’affettività che può fare la differenza all’interno di un rapporto d’amicizia o d’amore.

L'avaro non è buono nei confronti di nessuno,
pessimo nei confronti di sé stesso.
(Publilio Siro, scrittore e drammaturgo romano)

 

Se, da un lato, molti non sanno che l’alessitimia è il termine tecnico utilizzato per descrivere l’assenza di emozioni di un individuo o l’estrema difficoltà nella percezione o nel riconoscimento di una emozione, d’altro canto sembra strano pensare all’avarizia in un’epoca sempre più dedita al consumismo, alla ostentazione, alla svendita di corpi ed al sesso facile. Eppure questo vizio è di una attualità imbarazzante, poiché sussiste una sempre più marcata incapacità di condividere qualcosa di interno a noi, a vantaggio di ciò che, essendo esterno, possa tutelarci da eventuali, possibili sofferenze. Per esempio, investire in un sentimento che nasce o in un rapporto di coppia, significa dover sapere rinunciare a spazi personali, tempi che la vita da single potrebbero essere canalizzati tutti per sé. Ecco uno dei primi punti nodali di una tipologia di avarizia assai ‘sui generis’, la cui peculiarità è quella di essere ‘indossata’ da persone per lo più egocentriche o che, consapevoli di dover mostrare anche i loro lati più fragili, preferisce chiudere in un bunker granitico ogni velleità relazionale.

avarizia_coppia_2Esiste poi un’avarizia sessuale, un tipo di egoistica conservazione di quelle emozioni più intense che fa sorgere una sostanziale riflessione sulle modalità comunicative della coppia odierna. Il sesso, espressione d’eccellenza attraverso la quale offrire se stessi, trasformando sentimenti in gesti, ha perso il valore principe del coinvolgimento. Concretamente, assistiamo al diffondersi di un numero sempre più elevato di coppie che lamentano, in lui o in lei, apatia, freddezza, passività, quasi una sorta di congelamento di tutto ciò che, in un letto, dovrebbe avere le tonalità del calore. Il desiderio, così come descritto dai più autorevoli studiosi della sessualità umana, rappresenta (e sempre rappresenterà) il motore dell’unione di due persone. Essere avari di coccole, di carezze, di effusioni, può tutelare se stessi dalla paura di soffrire, ma frena qualsiasi opportunità di crescita e di sviluppo. La fretta uccide ogni ascolto di piccole e grandi vibrazioni emotive; occorrerebbe ricominciare ad investire nella motivazione, nell’autostima, nella volontà di essere prima ancora che di divenire. Tutte variabili che sono divenute un vero e proprio freno a mano nel rapporto di coppia, con il risultato di ridurre anche gli entusiasmi nelle nuove generazioni che domandano a se stesse: “perché debbo esser io a fare la prima mossa?”.

Occorrerebbe cominciare a parlare di sentimenti, di sessualità, di emozioni, di relazioni, di semplice ma indispensabile comunicazione già da tenera età, già dalle scuole elementari. Perché solo custodendo una pianta dalle radici si potrà sperare di avere un albero forte e robusto in futuro.

L'avaro non è buono nei confronti di nessuno,

pessimo nei confronti di sé stesso.

(Publilio Siro, scrittore e drammaturgo romano,

 

Altri Articoli - Sessuologia e Psicologia

"Un 'altro tentativo fallito, un altro dolore da soffocare..." - Il diario della Fecondazione Assistita 1

Le emozioni di una paziente che ha vissuto la sua infertilità "sine causa" o inspiegata e tutte le terapie fatte, compresi i tanti tentativi di inseminazione intrauterina, fivet, icsi.
riprova
IV Corso Medicina della Riproduzione-Roma, 27 Maggio 2014
IV Corso Medicina della Riproduzione "Infertilità Inspiegata"

Diagnosi di infertilità: come reagisce la coppia?

Dr. Tatiana De Santis

riprova

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI