I giovani, tra desiderio di autonomia e dipendenza familiare

 
E-mail Stampa

adolescenza_fasiNell’essere umano esistono delle fasi di vita legate al cambiamento e delle fasi legate alla crisi. Accade nell’epoca legata al transito tra adolescenza ed età adulta, così come accade quando si affrontano nuovi eventi che presuppongono un’attivazione di risorse ed energie fino a quel momento non necessarie. Siamo fondamentalmente il risultato delle nostre esperienze, legate da un lato ai costrutti mentali che ci offrono i nostri genitori, dall’altro a quelli che sono stati gli insegnamenti ricevuti per esempio durante il percorso scolastico, come anche quelli che si sono determinati e sviluppati dal confronto con coetanei e persone appartenenti alla nostra rete sociale.

La gran parte dei nostri percorsi di vita risentono di consigli, suggerimenti, proposte, vissuti che però fanno parte di esperienze che a loro volta hanno modellato, trasformandole, proprio le persone che utilizzano quel loro metro di valutazione, associandolo a noi. Questo, in realtà, è un peccato che, seppur veniale, alle volte spalanca scenari assai legati a fenomeni come la “trasgressione” o l’ “anacronismo” nel vivere del diretto interessato.

Prendiamo in considerazione un adolescente che, soprattutto al termine dei suoi studi, si trova a dover affrontare un nuovo iter di responsabilizzazione, come può essere quello del trovare lavoro.

Da un lato si sarà ritrovato ad affrontare i suoi pregressi bisogni, costantemente supportato dai genitori, pronti a suggerirgli il percorso più opportuno. Questo avrà determinato in lui una sensazione di protezione, di vivere in una sorta di guscio solido ed esente da qualsiasi fustrazione esterna. Dall’altro, anche confrontandosi con amici e conoscenti, si renderà conto che il mondo esterno è fatto di richieste sicuramente differenti rispetto a quelle un tempo affrontabili dai suoi genitori. Ecco che si palesa un cruciale anacronismo rispetto ai dettami educativi familiari che, essendo frutto di epoche precedenti, avevano coerenza e valenza nell’ ‘allora’ e non nel ‘qui e ora’.

Il conflitto diventa, quindi: ascolto i miei genitori ed utilizzo il sistema di valori/insegnamenti/strategie che mi hanno suggerito, o mi attivo nella ricerca, nuova ed acerba, di soluzioni che possano aiutarmi a districarmi nella ragnatela di scelte?

mani-genitoriNon è di certo facile offrire una risposta, anche perché dietro ad un giovane che si affaccia al nuovo mondo adulto, possono esserci genitori fragili o rigidi, conformisti o liberali, tutelanti o dalla totale apertura. Ecco allora che gli stimoli, virtuosi e viziosi, cui si trova a fare fronte un giovane, ci informano di quanto, piuttosto che il giudizio, debba essere posto l’accento sull’ascolto empatico e sul dialogo aperto. Questi evitano il pericoloso chiudersi a riccio ed il secondo meccanismo sopradescritto: quello della trasgressione.

L’ideale atteggiamento delle persone che sentono che il proprio figlio vive una situazione di angoscia, frustrazione o semplicemente di indecisione, è quella che molti esperti chiamano “osservazione partecipata”. Mai sostituirsi al giovane, ma nello stesso tempo offrire la consapevolezza a quest’ultimo che sempre esisterà un ‘porto sicuro’ al quale fare riferimento.

In fondo, il rischio fa parte di qualsiasi categoria o condizione di vita. E, così come un nuovo imprenditore, nella sua progettualità professionale ed aziendale, occorre che valuti il suo ‘rischio d’impresa’, anche un giovane dovrà prevedere l’eventualità di una ‘caduta’, davanti alla quale acquisire le informazioni utili per rialzarsi e vivere il nuovo, cosciente dei propri sbagli.

 

Altri Articoli - Sessuologia e Psicologia

"Un 'altro tentativo fallito, un altro dolore da soffocare..." - Il diario della Fecondazione Assistita 1

Le emozioni di una paziente che ha vissuto la sua infertilità "sine causa" o inspiegata e tutte le terapie fatte, compresi i tanti tentativi di inseminazione intrauterina, fivet, icsi.
riprova
IV Corso Medicina della Riproduzione-Roma, 27 Maggio 2014
IV Corso Medicina della Riproduzione "Infertilità Inspiegata"

Diagnosi di infertilità: come reagisce la coppia?

Dr. Tatiana De Santis

riprova

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI