Dai manuali a Google, l’educazione sessuale “a rischio web”

 
E-mail Stampa

manuale_sessoBambolotti, api, disegni e metafore. I vecchi manuali di sessuologia finiscono in soffitta. A dirlo è un articolo del periodico americano New Yorker che fa il punto su come siano cambiati i libri che fino a pochi anni fa spiegavano ai bambini il complesso mondo del sesso e della trasformazione del loro corpo.

I primi manuali nacquero all’inizio del Novecento quando ancora si credeva che la sfera della giovinezza andasse preservata dalla durezza del mondo degli adulti. Era quella anche l’epoca in cui le prime malattie di origine venerea iniziavano a cambiare la società Occidentale e negli Stati Uniti, a partire dal 1922, si iniziò di conseguenza a insegnare nelle scuole “l’igiene sessuale”, promuovendo la castità e il matrimonio. Risultato: i primi libri per bambini sul sesso furono testi scolastici.

La vera svolta però arrivò nel 1957, ancora una volta negli Stati Uniti, quando la Corte suprema sancì una distinzione tra linguaggio sessualmente esplicito e oscenità. Fino a quel momento, infatti, nei manuali sul sesso si utilizzavano ancora perifrasi delicate, lontane dalla realtà con cui un adolescente si trovava a fare i conti nel suo quotidiano. In L’inizio della vita, ad esempio, Winfield Scott Hall (1912), così scriveva: “Per svilupparsi in un pollo, l’uovo deve essere fecondato. E ogni giorno il gallo deposita il liquido fecondante nella sacca o clocaca della gallina”. Dal 1957, insomma, si ragionò sulla base del valore sociale di un linguaggio esplicito, consentito per creare una maggiore consapevolezza sui comportamenti sessuali corretti.

A dare la sterzata finale verso toni sempre più concreti, furono il dibattito sull’aborto e l’arrivo dell’Aids. A quel punto, secondo molti, non ci si poteva più permettere di “volare alti” nel linguaggio da utilizzare per spiegare il sesso ai giovani, era necessario scendere nel concreto. Il conflitto di fondo, però, tra puritani e “realisti”, è andato avanti negli anni, tanto che nel 1994 un dirigente della sanità statunitense, Jocelyn Elders, interpellato durante un convegno a proposito della masturbazione, dovette dimettersi per aver risposto così ad una domanda: “Credo che la masturbazione faccia parte della sessualità umana e andrebbe studiata ma ai nostri bambini non viene insegnato neppure l’abc”.

Il panorama dei manuali sulla sessualità oggi è diametralmente cambiato. A un adolescente, infatti, basta accendere il computer per cercare informazioni su cosa sia un orgasmo o un’eiaculazione. Il problema, però, è che sul web il rapporto tra contenuti a sfondo pornografico e informazione e di sette miliardi a uno. Di contro, i manuali di settore sono diventati molto più concreti e “vicini” ai problemi dei giovani e alle loro paure, esplicitando come la pubertà sia un periodo del tutto normale – sebbene complesso – che ogni adolescente si trova ad affrontare.

Per superare il gap tra il vasto mondo del web e la scientificità di taluni libri, la soluzione sta nella figura del genitore, unico tramite tra il proprio figlio e le paure legate ad un corpo che cambia o a una sessualità che “si accende”. Mettendo da parte qualsiasi tabù, dunque, è necessario che madri e padri siano vicini agli adolescenti senza remore, senza preconcetti – quasi si parlasse di argomenti scabrosi – pena una sessualità “cresciuta” dai compagni di banco o – peggio – dai contenuti pornografici trovati su internet.

 

Altri Articoli - Sessuologia e Psicologia

Blastocisti e PGs sempre buone tecniche?

Quanti embrioni arrivano dopo 5 giorni di coltura a blastocisti? Si calcola circa il 50% da un recente lavoro scientifico su queste tecniche con una percentuale di gravidanze cliniche del 14% per Pick-Up. I nostri risultati (Centro Biofertility 2016) senza coltura a blastocisti o PGs ci hanno mostrato un tasso di gravidanze clinico del 32% per Pick-Up
riprova

Diagnosi di infertilità: come reagisce la coppia?

Dr. Tatiana De Santis

riprova

“Sembra una stella cadente….!”

embriotransfer scritta
Prof.Claudio Manna

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI