L'identità sessuale, conoscersi e definirsi

 
E-mail Stampa

Uno dei più difficili compiti dell’essere umano è quello di conoscersi e definirsi: non basta una vita per dare una risposta alla domanda “io chi sono”. Definirsi in qualche modo passa attraverso tre tappe: occorre conoscersi, occorre conoscere ciò che è simile a sé e ciò che è diverso, e occorre infine il confronto. Somiglianze e differenze sono valutazioni che tengono conto di stati emotivi, di pregiudizi, di conoscenze reali.

Osservando il problema dell’identità nell’ambito della sessualità, trovare la risposta alla domanda non è così facile come sembra: intervengono molti fattori, soprattutto quello sociale. Questo fenomeno è riscontrabile nella valutazione dei comportamenti che la cultura sociale porta a definire maschili o femminili: la valutazione sociale interferisce e a volte determina l’opinione che il soggetto ha di sé.

Ora, se è vero che alcune differenze fisiologiche tra maschio e femmina sono del tutto evidenti, ancora poco si sa di altre differenze, che è possibile sospettare che esistano nelle strutture cerebrali. Ancor meno si sa se queste pure intuibili differenze siano geneticamente determinate oppure costruite attraverso l’esperienza, con una incisività anche su queste delle valutazioni sociali.

Se prescindiamo del tutto dalle valutazioni sociali, dobbiamo dire che rispetto a ciò che viene valutato siamo tutti tanto maschi quanto femmine.

E' davvero solo delle donne il parlar tanto, il saper fare molte cose contemporaneamente, essere tenere e dolci, saper accogliere l’altro, saper farsi prendere dall’altro, saper fare … le cose da donne?

Quel che è certo è che quando un soggetto nega le caratteristiche di sé che lo potrebbero rendere troppo simile all’altro sesso non può venir nulla di buono. Peccato che la società spinga proprio in questa direzione che in breve tempo diviene irreversibile: che i maschietti cioè imparino a fare la lotta e le bambine a giocare con le bambole.

 

Altri Articoli - Sessuologia e Psicologia

“Sembra una stella cadente….!”

embriotransfer scritta
Prof.Claudio Manna

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI