La depressione post-partum nella donna

 
E-mail Stampa

depressione_partoLa depressione sta diventando, a lenti passi, una delle malattie maggiormente diffuse tra gli esseri umani. Il problema è che assai spesso le caratterizzazioni che la contraddistinguono non vengono correttamente riconosciute dal soggetto, oppure si perdono nel vissuto della vorticosa dispersione delle emozioni cui spesso siamo chiamati a render conto. Così come recita il titolo dell’opera più famosa di Giuseppe Berto (1964), il male oscuro è subdolo e di difficile approccio perché si insinua nella quotidianità dell’individuo e, come in una lenta incubazione, manifesta le sue peculiarità coinvolgendo tutta la rete sociale che ruota attorno. Ma quali possono essere i motivi per i quali una depressione si scatena in una donna che ha attraversato un periodo di gestazione e si trova ad aver dato alla luce un bimbo? Un evento così potenzialmente piacevole e ricco di gioia, può trasformare emozioni positive in sofferenza e patimento?

In realtà, qualsiasi evento, sia esso positivo che negativo, ha già in sé una componente di stress. E’ stato infatti visto che esperienze come il matrimonio, il reperimento di un nuovo lavoro o il trasloco in un nuovo e più accogliente appartamento, possono creare i presupposti per una serie di disagi psicologici, legati a forme di esaurimento.

Per analizzare la depressione dopo il parto, è opportuno altresì ricordare che non conviene mai legarsi solo ai test, nel fare una diagnosi clinicamente attendibile, in quanto potrebbe determinare una parzialità di inquadramento.

Per citare alcuni dei test proponibili, ricordiamo l’Edinburgh Postnatal Depression Scale (EPDS) di Cox (1987), il Postpartum Depression Predictor Inventory-Revised (PDPI-R) di Beck (2001), il Contextual Assessment of Maternity Experience (CAME) di Bernazzani e colleghi (2005). Sono strumenti che indagano proprio sul periodo pre e post parto e su quei depressione-donna-2cambiamenti evidenti che la neomamma ha riscontrato a seguito della nascita del figlio. E’ altrettanto vero ed importante, invece, che un colloquio strutturato con il soggetto permette di comprendere, in tempo reale, la situazione e quali sono gli elementi da approfondire eventualmente. Va anche temporalmente definito l’esordio di episodi legati a depressione. E questi spesso sono legati alla capacità di affrontare individualmente l’evento parto.

Gran parte dello stato depressivo della donna è legato ad un meccanismo tensivo durato nove mesi, durante i quali preoccupazioni, esami clinici, indagini, cura della salute, hanno portato un sostanziale ‘terremoto emotivo’, esteso alla coppia e ai familiari. Quella sorta di rilasciamento ed allentamento, può provocare un inevitabile crollo, che si manifesta proprio con la depressione. Naturalmente, quanto più quella stessa donna che ha affrontato la gestazione sarà caratterialmente proattiva, di temperamento gioioso e reattivo, tanto più facile potrà essere l’eliminazione del problema o addirittura l’assoluta assenza del fenomeno di calo dell’umore. Importante per la mamma sarà anche sapere di poter contare sulla vicinanza e sulle attenzioni del partner, in un rapporto nel quale sono ancora una volta protagonisti la comunicazione ed il dialogo.

 

Altri Articoli - Sessuologia e Psicologia

"Un 'altro tentativo fallito, un altro dolore da soffocare..." - Il diario della Fecondazione Assistita 1

Le emozioni di una paziente che ha vissuto la sua infertilità "sine causa" o inspiegata e tutte le terapie fatte, compresi i tanti tentativi di inseminazione intrauterina, fivet, icsi.
riprova
IV Corso Medicina della Riproduzione-Roma, 27 Maggio 2014
IV Corso Medicina della Riproduzione "Infertilità Inspiegata"

Diagnosi di infertilità: come reagisce la coppia?

Dr. Tatiana De Santis

riprova

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI