La Lussuria. Quando il sesso diventa vizio, tra autostima e narcisismo

 
E-mail Stampa

lussuria_1Quando parliamo di sesso e di rapporti sessuali, non possiamo prescindere dal contesto culturale e geografico nel quale viene praticato. Già Freud, quando si occupò di sesso (Freud, Tre saggi sulla teoria sessuale, Torino, Bollati Boringhieri, 1975), ci permise di comprendere come il nostro agito da adulti corrisponde sostanzialmente al modello educativo ricevuto da bambini e a come i nostri genitori ci hanno spiegato, illustrato, inibito o protetto dal mondo esterno ed i suoi stimoli libidici.

La lussuria è un vizio naturale
(Giovanni Boccaccio)

 

E’ altrettanto vero che, sempre Freud, afferma in una sua frase: “L'amore sensuale è destinato a spegnersi una volta soddisfatto; per poter durare, esso deve essere associato, fin dagli inizi, ad elementi di pura tenerezza, deviati dallo scopo sessuale, o subire ad un certo punto una trasposizione di questo genere”, lasciando intendere che il sesso fine a se stesso è destinato a soccombere o a divenire pura e semplice ripetizione di un atto, come all’interno di un mero circolo vizioso, dove uomo e donna sono solo strumenti di piacere.

Però, mentre il cibo fagocitato senza controllo dona un’ebrezza legata al momento, chi si inebria con i piaceri della carne ne desidera altra, potendosi in questo modo permearsi di altro piacere mentre già sta provando un piacere. Lussurioso è colui che impara a riconoscere se stesso e le sue potenzialità, attraverso il gesto sessuale, poiché la performance andata a buon fine crea in lui gratificazione e, rispecchiandosi nel piacere provato e fatto provare, alimenta anche le sue necessità narcisistiche. lussuria_2E quando questo processo, all’apparenza contorto, non può esser raggiunto nelle normali forme di conoscenza dell’altro o dell’altra, non importa se interviene il denaro e la mercificazione di un corpo. E’ proprio il momento del fine che giustifica i mezzi perché pagando si può dare sfogo a tutte le fantasie più proibite, perverse, al limite tra il lecito e l’illecito.

“Poiché sia il desiderio sessuale, sia l’amore possono essere egualmente passionali e struggenti, può essere difficile distinguere questi due sentimenti in termini di intensità. L’elemento chiave è il contenuto profondo del sentimento. Nel desiderio sessuale puro e semplice, gli elementi di rispetto e di coinvolgimento sono minimi; possono costituire un’idealizzazione a posteriori, ma non la parte centrale del sentimento”. Con queste parole Masters e Johnson spiegano cosa differenzia il campo gestito dal sesso e quello gestito dall’amore (Masters&Johnson, Il sesso e i rapporti amorosi, Milano, Longanesi, 1987). Ma possiamo comprendere quanto sia importante la realizzazione di sé, affinché si possa vedere il sesso come tramite e non come fine di un rapporto, dalle parole di Fromm: “Vorrei che la persona che amo crescesse e si evolvesse per il suo bene, seguendo la sua strada e non allo scopo di essere utile a me” (E. Fromm, L’arte di amare, Milano, Mondadori, 1968).

lussuria_frommPer decenni legate alla parola lussuria, termini come ‘satiriaco’ o ‘ninfomane’ hanno caratterizzato quelle persone dedite al sesso sfrenato, a prescindere dal coinvolgimento emotivo. E comprendiamo quello che si è scritto all’inizio dell’articolo, a proposito degli aspetti culturali, quando si domanda al cittadino medio il significato delle due parole sopra citate. Ed appare chiaro, quando ascoltiamo che è assai più conosciuta la parola ‘ninfomane’, che spesso alla donna è stato associato il ruolo di tentatrice, viziosa e strumento di piaceri inenarrabili. D’altro canto, un uomo sente la necessità di definire la donna come tale perché questo è l’unico suo strumento per tenere a bada le di lei voglie, pur lecite. Nella società, quindi, si è conservata ancora la visione dell’uomo iperattivo sessualmente come di un uomo portentoso, di uno ‘stallone’. Nella donna con le stesse esigenze sessuali, l’attributo immediato è proprio quello di ninfomane, con un’accezione marcatamente negativa.

 

Altri Articoli - Sessuologia e Psicologia

Blastocisti e PGs sempre buone tecniche?

Quanti embrioni arrivano dopo 5 giorni di coltura a blastocisti? Si calcola circa il 50% da un recente lavoro scientifico su queste tecniche con una percentuale di gravidanze cliniche del 14% per Pick-Up. I nostri risultati (Centro Biofertility 2016) senza coltura a blastocisti o PGs ci hanno mostrato un tasso di gravidanze clinico del 32% per Pick-Up
riprova

Diagnosi di infertilità: come reagisce la coppia?

Dr. Tatiana De Santis

riprova

“Sembra una stella cadente….!”

embriotransfer scritta
Prof.Claudio Manna

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI