La postura, dal modo di porsi la possibilità di comprendere gli altri

 
E-mail Stampa

 

Vari modi di posizionarsi nello spazio denotano atteggiamenti di apertura o chiusura nei confronti degli altri

 

postura_1Esiste un aspetto, condiviso da animali ed esseri umani, che è il modo di vivere e di viversi in uno spazio. E, così come un cane o un gatto affronta diversamente l’incontro con un altro cane o gatto, le molteplici forme nelle quali si caratterizza questo vissuto divengono ricche di sfumature interpretative allorquando un individuo si viene a relazionare con un altro, in special modo quando ancora la dialettica non ha fatto il suo esordio o, per ragioni legate al contesto, l’unica forma di comunicazione possibile è quella legata alla gestualità e/o alla postura.

Numerosi segnali si possono osservare ed interpretare se solo dedichiamo parte della nostra quotidianità, piena di impegni familiari e lavorativi, alle relazioni che intessiamo con amici, colleghi, parenti. Addirittura, anche il modo di posizionarci rispetto agli oggetti racconta del nostro volere apparire o del nostro volere nasconderci dagli altri e, forse, anche da noi stessi. E’ opportuno sempre ricordare che qualsiasi atto legato alla comunicazione verbale andrebbe sempre associato ad altri, poiché un semplice, unico segnale non è sempre equivalente sempre a quell’unica interpretazione. Vediamo alcuni tipici segnali posturali.

postura_leadership_2Segnali di leadership. Osserviamo, per esempio la figura che vede l’uomo seduto su una sedia allungare il proprio braccio destro fino a prendere tutto lo schienale dell’altra sedia e posizionare le gambe in modo tale da aprirle estendendole. E’ il tipico atteggiamento di chi desidera manifestare, attraverso questa posizione degli arti, supremazia e leadership. Il vissuto, infatti, che l’inconscio percepisce dal modo di sedersi di questa persona è legato alla quantità di spazio che il corpo occupa, così come ben raffigurato nell’immagine dove si vede l’ombra che amplifica la reale esigenza di spazio per sedersi.

postura_apertura_3Segnali di apertura/chiusura. Proviamo a concentrarci, nella nostra vita di tutti i giorni sul modo di porre il busto delle persone che incontriamo, soprattutto quando dialoghiamo seduti ma anche quando siamo in piedi. Se, come nel caso dell’immagine della donna, il busto si protende in avanti, avremo un comportamento legato alla proattività e, pertanto possiamo concludere che quella persona è evidentemente interessata al nostro argomento di discussione.

Anche le gambe in posizione quasi di partenza e lo sguardo mirato ci segnalano ‘attenzione’ da parte della persona con questi comportamenti. Nell’altra immagine, possiamo notare il classico porre le braccia incrociate, tipico gesto di chiusura. Va però sottolineato che occorre associarlo anche al distogliere lo sguardo e ad altri aspetti per poter parlare di “chiusura” e non di una semplicissima necessità di comodità.

postura_eco_5Segnali eco-posturali. Quando un individuo che si relaziona con noi si posiziona eseguendo gesti e mimiche nella sua postura che ‘replicano’ i nostri, allora possiamo parlare di comportamento eco-posturale. In Programmazione neuro-linguistica questa esperienza viene rappresentata parlando di ‘rapport’. Si entra così tanto in una sorta di affiatamento emotivo con l’interlocutore da assumerne persino i gesti come si fosse dinanzi ad uno specchio. (cfr immagine)

postura_sfida_6Segnali di sfida/competitività. Sono quei tipici segnali che vengono attuati integrando componenti legati alla postura, allo sguardo e alla mimica facciale. Il classico, emblematico caso è osservabile nell’immagine dell’uomo che pone le braccia allargate, mettendo le mani ai fianchi ed il pollice poggiato sul retro dell’anca. La volontà è quella di intimorire l’interlocutore e di spaventarlo anticipatamente per prevalere.

(Riferimenti bibliografici delle foto: Pacori M., Come interpretare i messaggi del corpo, De Vecchi Editore)

 

 

Altri Articoli - Sessuologia e Psicologia

“Sembra una stella cadente….!”

embriotransfer scritta
Prof.Claudio Manna

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI