Costumi sessuali nell'antica Grecia: un po' di tutto

 
E-mail Stampa

Scultura fallica proveniente dall'isola sacra di DelosLa situazione del rapporto numerico tra uomini edonne, quella geografica, lavorativa ma anche quella socioculturale dell’antica Grecia, può spiegare certi costumi sessuali ben documentati accanto alla classica e diffusa eterosessualità.

Ad esempio nella regione di Sparta gli uomini erano 7 volte più delle donne e ciò avrebbe favorito l’omosessualità maschile. Viceversa nelle isole greche come quella di Lesbo le donne restavano per gran parte dell’anno senza i loro uomini impegnati nelle guerre e nei commerci: questo favorì l’omosessualità femminile. Ad Atene, intorno al V secolo avanti Cristo, i due tipi di omosessualità erano frequenti ma quella femminile era vista con disprezzo e come pratica aberrante. L’omosessualità maschile invece veniva considerata espressione non solo di virilità ma anche di superiorità intellettuale rispetto all’uomo comune ed alcune opere di Aristofane e di Platone confermano queste realtà. D’altro canto nell’uomo vero trionfa la ragione sugli istinti e le passioni che dominano invece l’uomo comune. La ragione viene associata al bello ed il bello al vero. A sua volta il vero coincide con il bene. Il vero bello come ideale sarebbe incarnato nella figura dell’Efebo (un giovane che ha appena raggiunto la pubertà) perché racchiude in sé la bellezza maschile e quella femminile. Allora il vero uomo cerca l’efebo e se ne fa, come un maestro, guida di vita. Il maestro corteggiava e introduceva il giovane in società in cambio di favori sessuali. La penetrazione tuttavia era assolutamente bandita in questo tipo di rapporti in quanto considerata rozza e volgare.

Naturalmente l’eterosessualità, ampiamente dominante ed assai rappresentata in opere letterarie come la Lisistrata di Aristofane, trovava spazio in fenomeni come quello della prostituzione sacra.

Anche la pratica in quell’epoca di numerose devianze come la necrofilia, la zoofilia e l’incesto sono ampiamente documentate

 

Altri Articoli - Sessuologia e Psicologia

Blastocisti e PGs sempre buone tecniche?

Quanti embrioni arrivano dopo 5 giorni di coltura a blastocisti? Si calcola circa il 50% da un recente lavoro scientifico su queste tecniche con una percentuale di gravidanze cliniche del 14% per Pick-Up. I nostri risultati (Centro Biofertility 2016) senza coltura a blastocisti o PGs ci hanno mostrato un tasso di gravidanze clinico del 32% per Pick-Up
riprova

Diagnosi di infertilità: come reagisce la coppia?

Dr. Tatiana De Santis

riprova

“Sembra una stella cadente….!”

embriotransfer scritta
Prof.Claudio Manna

News

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. ABORTO SPONTANEO RICORRENTE: SI SCOPRE UNA CORRELAZIONE CON IL FATTORE VEGF. Il fattore di crescita dell’endotelio o VEGF è una proteina coinvolta nella formazione di ...
I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE I GRASSI SATURI DANNEGGIANO LA QUALITA' DEL LIQUIDO SEMINALE Secondo uno studio pubblicato sull’ American Journal of Clinical Nutrition, quantità ecc...
SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? SINDROME DI DOWN E CURA: PARE SIA DAVVERO POSSIBILE? Nell'uomo vi sono 23 coppie di cromosomi, tra cui due cromosomi sessuali, per un totale di...
IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA IL PERIODO DI VITA FERTILE DI UNA DONNA DIPENDE DALL’ETA’ DELLA MADRE AL MOMENTO DELLA MENOPAUSA Uno studio pubblicato su Human Reproduction da un gruppo di ricercatori guidati da Janne B...
Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Harmony test: la nuova frontiera dell'analisi prenatale Si chiama Harmony il nuovo test prenatale che si sta pian piano sostituendo alla famosa am...
LEGGE 40: DAL 2009 E’ TUTTO PIU’ LECITO. Dal maggio 2009 parte della legge 40 sulla fecondazione assistita è stata abrogata. Molti ...
Carne bianca o carne rossa? Quelle più “pallide” fanno meglio! Le recenti Linee Guida del Ministero della Salute per un’alimentazione bilanciata raccoman...
"L’uomo è ciò che mangia": da Feuerbach alla Nutrigenomica Che il cibo fosse correlato allo stato di salute è evidentissimo, ma questa ipotesi è stat...
RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE RISCHI E PREVENZIONE NELL'INFERTILITA' DA FATTORE MASCHILE L’infertilità di coppia rappresenta un importante problema sociale e sanitario che coinvo...
L’ANDROPAUSA NON ESISTE MA LA QUALITA’ DEL LIQUIDO NON E’ SEMPRE LA STESSA! Un uomo, a differenza di una donna, non ha un tempo limitato per procreare ecco perché una...
Voglio un bimbo! Qual è il periodo giusto per provarci? Il periodo fertile varia da donna a donna in rapporto alla durata del ciclo mestruale ma, ...
IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! IL BISFENOLO A NEI CONTENITORI ALIMENTARI METTE KO LA FERTILITA’! Il bisfenolo A, conosciuto anche come BPA, è il composto organico più utilizzato nella pro...
 Associazione Fertilità onlus
CENTRO MEDICO BIOLOGICO TECNOMED
ASS.A.I. - ASSOCIAZIONE ANDROLOGI ITALIANI